martedì, 23 Luglio, 2024
Flash

Giovani in campo per dire no alla pena di morte

Ha riscosso un successo assicurato l’iniziativa proposta dallo staff di presidenza del Parlamento della Legalità Internazionale di levare la voce contro al pena di morte. Un fiume di lettere scritte dai giovani che da tempo vivono in prima persona il progetto formativo culturale “ricercatori dell’Alba”, sono state consegnate a Nicolò Mannino, presidente del movimento che vanta più di settanta Ambasciate culturali in Italia e all’estero. In richiamo all’appello di Salvatore Attanasio, papà di Luca, Ambasciatore Italiano ucciso due anni fa nella Repubblica democratica del Congo. “Ho invitato i giovani a  riflettere sul dono della vita, ad abbracciare la quotidianità e difendere sempre e comunque la sacralità di questo dono che è una breve avventura di gioia e di armonia se si sa utilizzare il cuore, ma può diventare un inferno se si pietrifica il cuore e si vive di orgoglio, cattiveria, arroganza e prepotenza”.

Nicolò Manninio è atteso stamattina alla scuola di primo grado “Ascanio grande” di Lecce e in mattinata dovrà coordinare tre conferenze, visto l’elevato numero di studenti che parteciperanno, dal titolo “Condividiamo Valori per una cultura di Speranza”.

Una giornata che indubbiamente sarà un inno alla vita e il richiamo a Padre Pino Puglisi, sacerdote ucciso dalla mafia a Brancaccio (Palermo) trenta anni fa, e il sacrificio di Luca Attanasio, saranno i fari luminosi che si accenderanno nella platea della scuola leccese dove Nicolò Mannino entrerà nel cuore di tanti i bambini e con loro canterà la bellezza della Vita.

“Abbiamo il dovere morale di educare alla semplicità, alla bellezza, alla speranza, proponendo esperienze di vita dove tutti ci si riscopra fratelli in un cuor solo – dice Nicolò Mannino -. Non è ammissibile registrare indifferenza, lotta al potere, cattiveria gratuita e ricerca di sete di potere quando poi la vita ti chiede il biglietto di ritorno e tu lasci una scia di pessimismo che non fa onore alla vita. Ai bambini, ai giovani – conclude Manninio – dobbiamo proporre iniziative che sanno di amore verso gli ultimi e di riscoperta della sacralità della Vita. Salvando la vita altrui hai già dato un senso alla tua”.

Intanto Lecce si prepara ad accogliere il presidente del Parlamento della Legalità Internazionale e “Siamo in tanti, anzi in tantissimi – dice Cristiano Vignola, collaboratore di presidenza – ad abbracciare l’amico Nicolò e una scuola intera attende di fargli corona perché per noi è una giornata già passata alla storia”.

Condividi questo articolo:
Sponsor

Articoli correlati

A Papa Francesco le pubblicazioni del Parlamento della Legalità Internazionale

Nicolò Mannino

Draghi e il Parlamento della Legalità

Nicolò Mannino

Giovani artigiani della Cna, iniziativa nazionale sul “Cambiamento necessario”

Gianmarco Catone

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.