domenica, 14 Aprile, 2024
Società

Un calendario contro la violenza sulle donne

L’associazione onlus “Giraffa” e il centro “Librexpression” della fondazione Di Vagno hanno realizzato, anche quest’anno, il calendario 2023 “Femme Battue”, caratterizzato da Quindici vignette per raccontare le diverse declinazioni della violenza sulle donne.

“Il progetto anche quest’anno è una denuncia contro la violenza di genere in ogni parte del mondo. Sono stati coinvolti nella realizzazione illustratori e illustratrici di tutto il mondo. Il focus del calendario sarà sia l’Iran, dove coraggiosamente si scende in piazza al grido di “Donna, Vita, Libertà”, che l’Ucraina da dove partono in cerca di salvezza migliaia di donne con i loro figli”, si legge in una nota.

Il calendario ha come obiettivo quello di sostenere le donne nella ricerca di una casa e nel pagamento dei canoni di affitto iniziali, per permettere loro di trovare un lavoro e rendersi indipendenti. Soprattutto per questo, la stessa onlus ha lanciato il progetto “Adotta un calendario” rivolto a tutte le imprese che ne faranno richiesta. “Femme Battue 2023” racconta in modo duro e senza compromessi quello che la vita riserva alle donne che ogni giorno sono costrette a reinventarsi per sopravvivere e per andare avanti, alle donne che lottano per sé stesse e per le altre, alle donne che cercano di fuggire da una situazione che distrugge anche il futuro dei loro figli e delle loro figlie, alle donne che hanno bisogno di rendersi indipendenti economicamente per iniziare a progettare una vita diversa.

Fonte foto: https://www.giraffaonlus.it/

Condividi questo articolo:
Sponsor

Articoli correlati

Online la Biblioteca del Centro delle Donne

Ettore Di Bartolomeo

Nel 2022 cresce la violenza economica di genere

Federico Tremarco

Svizzera, è record di raccolta fondi per le startup innovative

Redazione

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.