venerdì, 18 Giugno, 2021
Società

A Monreale il Gran Galà della Solidarietà

Grande successo a Monreale per il Gran Galà della Cultura e della Solidarietà. Una festa, curata nei minimi particolari da Nicolò Mannino e Salvatore Sardisco, rispettivamente presidente e vice presidente del Parlamento della Legalità Internazionale, con il supporto e l’incoraggiamento del Generale di Corpo d’Armata Carmine Lopez, Comandante Interregionale della Guardia di Finanza dell’Italia Sud/Occidentale e Presidente Onorario del movimento.

In tanti hanno voluto prendere parte all’evento per testimoniare il loro affetto nei confronti della benemerita istituzione culturale.

Un lungo applauso ha accolto il messaggio pervenuto dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e dalla Presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati. In prima fila la Vice Presidente della Commissione Lavoro della Camera dei deputati, Renata Polverini, il Generale di Divisione Giovanni Cataldo, Comandante della Legione Carabinieri Sicilia, il Procuratore Generale della Procura di Caltanissetta Lia Sava, il già Rettore della Facoltà di Giurisprudenza di Palermo Antonio Scaglione, che ha ritirato la pergamena del “Premio Memorial”, dedicato al padre, Pietro Scaglione, uno dei primi “uomini di legge”, vittima di mafia nel 1971.

Forte l’appello a essere “uomini e donne di speranza – ha sottolineato il Procuratore Sava- credendo fortemente nei principi della pace, dell’accoglienza e della giustizia”. Presente nella Chiesa degli agonizzanti, una nutrita delegazione di giovani studenti del Parlamento della Legalità Internazionale /Multietnico coordinati dalla dirigente scolastica Patrizia Abate. Tanti gli amministratori comunali arrivati da Caccamo, Terrasini,Menfi, tutti insieme per dimostrare affetto e ammirazione al cammino culturale che il parlamento della legalità internazionale svolge da Monreale, dove vi è la sede di presidenza, e da qui in diverse  città d’Italia. “È una gioia – ha commentato Mannino e – cogliere tanto incoraggiamento e tanti affetto che arriva da diversi luoghi della nostra Sicilia e non solo. Adesso ci prepariamo ad andare al Cairo per incontrare gli esponenti di Governo e proporre l’insediamento di una Ambasciata del Parlamento della Legalità Internazionale a favore di una cultura concreta di pace, fratellanza e integrazione”. La serata si è conclusa con una cena di fraternità presso il Giardino degli Aranci a Monreale.

Sponsor

Articoli correlati

Da Terra Viva appello alla solidarietà

Angelica Bianco

Quelli del… mercato solidale

Redazione

Monreale in festa per l’arcivescovo Pennisi

Ettore Di Bartolomeo

Lascia un commento