lunedì, 5 Dicembre, 2022
Esteri

Caccia russo si schianta su un condominio nella città di Yeysk

Secondo la versione del ministero della Difesa russo l’aereo si sarebbe schiantato durante un volo di addestramento.

L’incendio ha avvolto un’area molto vasta.

Il gravissimo incidente aereo è avvenuto questa sera, quando un caccia militare del tipo Su-34 si è schiantato su un condominio a Yeysk, nella regione di Krasnodar, nel Sud del Paese, sul Mare di Azov di fronte a Mariupol. Il ministero della Difesa russo ha confermato che sul posto sono al lavoro i soccorritori.

Poco credibile il bilancio delle vittime fatto dal dipartimento regionale del ministero per le situazioni di emergenza che ha parlato di due morti e circa 15 feriti portati in ospedale tra cui alcuni in gravissime condizioni.

Considerato che l’incidente è avvenuto verso le 18.20 circa, è piuttosto improbabile che l’edificio non fosse densamente popolato al momento del disastro aereo. A quell’ora sicuramente molte persone erano rientrate a casa dal lavoro e le immagini mostrano l’edificio completamente avvolto dalle fiamme.

L’aereo sarebbe precipitato, a causa di un guasto ad un motore, poco dopo il decollo. Il pilota ed il navigatore si sono eiettati fuori dal velivolo prima dell’impatto, senza aver dirottato il velivolo lontano dal centro abitato.

Sponsor

Articoli correlati

Difesa: in corso nel Mediterraneo l’esercitazione “Mare aperto”

Redazione

Incendi, Curcio: “Gestione tempestiva emergenza sarda ha salvato vite preziose”

Francesco Gentile

Bus incendiato nel Comasco, premiati “volontari-eroi”

Angelica Bianco

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.