venerdì, 30 Luglio, 2021
Società

69% italiani incerti sul futuro, 26% teme nuova recessione

L’incertezza è lo stato d’animo con cui il 69% degli italiani guarda al futuro, mentre il 17% è pessimista e solo il 14% si dice ottimista. È quanto emerge dai dati del Rapporto Censis sulla situazione sociale del Paese. Oggi il 69% degli italiani è convinto che la mobilità sociale è bloccata.

Il 63% degli operai crede che in futuro resterà fermo nella condizione socio-economica attuale, perchè è difficile salire nella scala sociale. Il 64% degli imprenditori e dei liberi professionisti teme invece la scivolata in basso. Tendenza che fa dire al 74% degli italiani che nei prossimi anni l’economia continuerà a oscillare tra mini-crescita e stagnazione, mentre il 26% è sicuro che è in arrivo una nuova recessione. Per tutti questi motivi non si è fermata la corsa alla liquidità: +33,6% di contante e depositi bancari nel decennio 2008-2018.

Il 44,8% degli italiani prevede un futuro sereno per la propria famiglia, mentre la percentuale scende al 21,5% con riferimento al destino del Paese. Secondo gli italiani si dovrebbero favorire gli investimenti privati con incentivi e sgravi fiscali per le imprese (64,9%), ridurre degli impedimenti burocratici (17,2%), rafforzare degli investimenti pubblici (17,9%). (Italpress)

Sponsor

Articoli correlati

Guardare oltre la pandemia

Giampiero Catone

Sud: Svimez, rischio recessione (-0,3%) nel 2019

Redazione

L’intervista. Dinoi (Aepi): “Il futuro nelle mani di impegno e competenza. Sosteniamo le imprese a superare la crisi e farle crescere”

Angelica Bianco

Lascia un commento