giovedì, 5 Agosto, 2021
Società

Crowdfunding per l’Ambulatorio solidale

Un ambulatorio medico gratuito per persone in difficoltà e prive delle risorse necessarie per accedere a visite mediche specialistiche.

L’iniziativa è stata ideata dall’Auser di Firenze sulla scorta delle più recenti statistiche, a detta delle quali in Italia 1 persona su 6 rinuncia  a cure adeguate perché non in grado di pagare il ticket o acquistare i farmaci.

In questo particolare contesto è nato il progetto di crowdfunding “Ambulatorio solidale Auser”, con lo scopo di raccogliere fondi per acquistare attrezzature mediche specifiche, affittare i locali e tutto il materiale per gestire l’accoglienza. È possibile donare sulla piattaforma Eppela  https://www.eppela.com/it/projects/26032-ambulatorio-solidale-auser.

Inoltre per sostenere l’iniziativa venerdì 29 novembre alle ore 21 alla Basilica di Santa Croce si è tenuto un  concerto di Natale del Light Gospel Choir il cui ricavato  è andato in beneficienza alla campagna. Questo evento ha beneficiato anche del patrocinio del Comune di Firenze.

Il progetto, che si pone come obiettivo quello di migliorare lo stato di salute di persone indigenti e renderle consapevoli anche attraverso l’educazione alla salute e alla prevenzione, è realizzato all’interno dell’iniziativa Firenze Crowd, percorso di accompagnamento al crowdfunding sostenuto da Fondazione CR Firenze e da Fondazione il Cuore si Scioglie, in collaborazione con la cooperativa Feel Crowd e la piattaforma di crowdfunding Eppela.

La campagna di crowdfunding ha come obiettivo economico quota 20mila euro e al raggiungimento del 50% del budget Fondazione CR Firenze raddoppierà la cifra raccolta. I fondi raccolti grazie alla campagna di crowdfunding serviranno per realizzare e sostenere i costi di un ambulatorio sociale rivolto a persone in difficoltà sia italiane che straniere: nessuno escluso.

Le visite si riferiranno a tutte le patologie tipiche di una popolazione disagiata, quali per esempio quelle polmonari e delle prime vie aeree, un’attenzione particolare sarà dedicata alle patologie croniche come ipertensione arteriosa, diabete mellito, malattie renali. Saranno presenti medici specialistici di varie discipline che verranno coinvolti tramite le collaborazioni già avviate con la Società della Salute e l’associazione Osma dell’Ospedale S.M. Annunziata.

Sponsor

Articoli correlati

No Bitcoin? No party

Luca Sabia

Aggiungi un posto a tavola

Luca Sabia

Crowdfunding: voglia di reagire oltre la disperazione

Luca Sabia

Lascia un commento