mercoledì, 24 Luglio, 2024
Attualità

Pareggio della nazionale femminile contro l’Islanda

Nel secondo match del campionato europeo l’Italia femminile non va oltre il pareggio dell’1-1 contro l’Islanda. Le azzurre si giocheranno tutto lunedì contro il Belgio. Le Islandesi sono andate in vantaggio al 3′ minuto con Vilhjalmsdottir ma le azzurre hanno pareggino i conti con Bergamaschi al minuto 62′. La ct azzurra Bertolini ha effettuato diversi cambi di formazione, dopo la pesante batosta subita per mano della Francia domenica scorsa nella gara d’esordio, ma Gama e compagne sono partite male anche questa volta.

L’Italia, dopo lo svantaggio prova a reagire al 9′, ma il tiro di Bergamaschi si spegne fuori. Le azzurre alzano il pressing provando a creare occasioni, le avversarie – però – sono forti fisicamente e reggono l’impatto. Al 19′ ci tenta Caruso dal limite, nessun problema per Sigurdardottir. Da qui in poi tanti cross delle azzurre che non riescono mai a trovare lo spiraglio giusto. Nella ripresa Islanda vicina al raddoppio al 61′, ma Johannsdottir fallisce da pochi metri. Le azzurre non ci stanno e un giro d’orologio dopo trovano il pari. Azione sulla corsia mancina di Bonansea che riesce a mettere la sfera al centro dell’area, sul pallone si avventa Bergamaschi che dall’altezza del dischetto mette in rete.

Il pallino del gioco è nelle mani delle azzurre che sfiorano il vantaggio con Bonansea (palo) e Simonetti (palla fuori di un soffio). Adesso per l’Italia nel prossimo match col Belgio servirà solo vincere: “Sappiamo che dobbiamo fare almeno 4 punti per passare – ha detto la ct Milena Bertolini -. Le ragazze sono state brave, hanno subito subito un gol e avevano in mente anche le cinque reti delle Francia, il rischio era farsi trascinare, invece sono state brave. Il pareggio è arrivato grazie al lavoro collettivo, giocando palla a terra. Il gol è il risultato del cuore che hanno messo in campo”.

Condividi questo articolo:
Sponsor

Articoli correlati

Calcio: Mancini “Sognavo panchina azzurra, sta nascendo Italia speciale”

Redazione

Addio Zamparini, scopritore di talenti e “mangia” allenatori

Gianmarco Catone

Meloni: rivedere le regole Ue. “Sul Mes dal Pd critiche che fanno sorridere”

Maurizio Piccinino

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.