domenica, 3 Luglio, 2022
Società

I sindacati chiedono correttivi al Ddl equo compenso

A chiedere con una nota congiunta una serie di importanti correttivi al testo del Decreto di legge sull’equo compenso sono Cna e Confcommercio, per dare finalmente una risposta anche alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Il provvedimento è stato approvato alla Camera e ora è passato in Commissione Giustizia al Senato, ma dove l’esame si è fermato. In dettaglio, Cna Professioni e Confcommercio Professioni rilevano, tra l’altro, che occorre chiarire l’ambito di applicazione comprendendo anche le professioni regolamentate...
Per accedere all'articolo completo devi essere abbonato ad uno dei nostri piani: Abbonamento Annuale o Abbonamento Semestrale. Se sei già abbonato effettua il log in
Sponsor

Articoli correlati

Pensioni. Battuta d’arresto. I sindacati attendono risposte

Maurizio Piccinino

Settimana ad alto rischio. Nasce il gruppo auto Stellantis, sindacati e Federmeccanica in lite su contratto e salari, mentre sul Governo incombe le crisi

Francesco Gentile

Anief scrive a Conte per riconoscimento rappresentatività

Redazione