mercoledì, 30 Novembre, 2022
Società

Porto Viro: l’impegno del Gruppo Missionario San Giusto

Il Gruppo Missionario continua con impegno il suo cammino di sostegno, anche in questi tempi così difficili, presto invierò una relazione sulla casa famiglia realizzata a Fianarantsoa. “Desidero augurare una Buona Santa Pasqua a tutti, con tutto il cuore – dice Bruna del Gruppo Missionario -. Purtroppo nel mondo manca la pace, manca la serenità, manca la giustizia e la speranza va affievolendosi, non ci resta che unirci per vivere ogni giorno quello che possiamo di pace di serenità di giustizia e di speranza.

Un caro saluto e ancora tantissimi auguri”. Bruna dice che don Giuseppe Miele, missionario in Madagascar, ha scritto una lettera di auguri con queste parole: “Carissimi, un saluto a ciascuno di voi e un augurio perché la vostra salute sia piena. Dopo le ultime notizie che vi ho inviato per Natale abbiamo vissuto dei momenti di forte preoccupazione e paura a causa della meteo: vi dicevo che da alcuni anni la pioggia era insufficiente e soffrivamo mancanza d’acqua. Ebbene il Signore ha accolto le nostre preghiere e ci ha mandato una stagione delle piogge che da anni non vedevamo: piogge non solo abbondanti, ma a volte anche troppo.

Le piogge sono portate dai cicloni che sono benefichi perchè portano la pioggia, ma se assieme alla pioggia portano anche il vento, allora arriva il disastro. Se parliamo di agricoltura, quest’anno è stato un anno disastroso: all’inizio non si poté seminare o piantare niente a causa della siccità e chi aveva osato farlo si è ritrovato con niente. Arrivate le piogge, è risorta la speranza e tutti si sono dati da fare per recuperare quello che si poteva recuperare, ma quando spuntarono i germogli arrivarono i cicloni con troppa acqua e tutto marcì sotto l’acqua. Abbiamo avuto degli aiuti per comprare 20 tonnellate di riso per i più poveri e ora lo stiamo distribuendo (15 chili alla settimana a famiglia) a circa trecento famiglie.

Per quanto riguarda i progetti: quest’anno ci ‘riposiamo’ sia perché furono realizzati, sia perché non ci sono fondi per terminarli. Nonostante il momento difficile in cui ci troviamo, possiamo fornire a circa 600 ragazzi la possibilità di frequentare la scuola e d’avere un buon pasto giornaliero; possiamo fare la formazione ai nostri 45 giovani salesiani e continuare la nostra attività pastorale tra i giovani dei villaggi lontani dalla città. Grazie anche a voi per la generosità che avete dimostrato alla nostra missione in occasione del Natale scorso.

Vi auguro, e chiedo al Signore, tutto il bene che desiderate per voi e per le vostre famiglie.
Buona Pasqua a tutti voi e che il Signore vi benedica”.
Sponsor

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.