giovedì, 30 Maggio, 2024
Attualità

Vezzali: “Sport strumento cittadinanza e inclusione”

“La ripresa dell’Europa deve avvenire all’insegna della solidarietà, coesione e convergenza, e lo sport deve essere uno strumento di cittadinanza, costruzione ed esplorazione degli spazi pubblici ma anche un ponte tra culture diverse”. Lo ha detto la sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio con delega per lo sport, Valentina Vezzali, nel corso di un’audizione in Commissione Cultura, alla Camera, sullo stato di attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr).

“Lo sport permette di rimuovere tutte le barriere sociali e culturali, e uno strumento di emancipazione femminile e giustizia sociale. È proprio in quest’ottica che si inserisce il programma ‘Sport e inclusione sociale’ – ha ricordato ancora la Vezzali – che, con 700 milioni di euro che la Commissione ha stanziato per la realizzazione per l’intervento. Un programma per la rigenerazione delle aree urbane, diffondendo le pratiche sportive per promuovere l’inclusione sociale soprattutto nelle zone più degradate e svantaggiate, anche attraverso la realizzazione di spazi urbani per praticare sport”.

Condividi questo articolo:
Sponsor

Articoli correlati

Meglio l’azione che il rimpianto

Luca Sabia

Tg7 Sport del 26/10/2019

Redazione

Costantini (Cna): crisi di Governo incomprensibile. Servono soluzioni per le emergenze del Paese

Leonzia Gaina

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.