sabato, 29 Gennaio, 2022
Società

Aziende sanitarie e Ordini insieme per chiedere 53 mila stabilizzazioni

Assumere i precari della sanità reclutati durante l’emergenza Covid. È la proposta avanzata dalla Federazione Italiana Aziende Sanitarie e Ospedaliere alle istituzioni l’8 ottobre scorso per chiedere la stabilizzazione dei professionisti impegnati in prima linea durante la pandemia, e che ha ottenuto piena condivisione e sostegno da parte della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici e dei Chirurghi e degli Odontoiatri (Fnomceo), la Federazione nazionale degli Ordini delle Professioni infermieristiche (Fnopi) e la Federazione nazionale degli Ordini dei Tecnici sanitari...
Per accedere all'articolo completo devi essere abbonato ad uno dei nostri piani: Abbonamento Annuale o Abbonamento Semestrale. Se sei già abbonato effettua il log in
Sponsor

Articoli correlati

Paesi Bassi, in aumento la fiducia dei produttori su ordini, quantità e scorte

Giulia Catone

Sanità e Pnrr. La corsa di bandi e progetti. Boccata di ossigeno per gli ospedali In arrivo 24 miliardi. Round con le Regioni

Giampiero Catone

Scuola: classi al gelo, Anief: “Dovevamo rilanciarla, non depauperarla”

Francesco Gentile