lunedì, 25 Ottobre, 2021
Turismo

San Marino lancia candidatura di Montegiardino a Best Tourism Village

SAN MARINO (ITALPRESS) – Il 27 settembre si celebra la Giornata Mondiale del Turismo dell’Organizzazione Mondiale del Turismo delle Nazioni Unite UNWTO che per il 2021 affronta il tema “Turismo per la crescita inclusiva”. Il Dipartimento Turismo e Cultura e la Segreteria di Stato per il Turismo hanno previsto due importanti iniziative in due differenti momenti della giornata.
Alle 10 di lunedì 27 settembre, in un incontro online, tutti i componenti del Tavolo Turistico Territoriale, progetto nato con il sostegno dell’UNWTO, parteciperanno al lancio di una nuova fase dell’iniziativa “The lovely places” che prevede, fra le altre cose, la pubblicazione del primo video promozionale e di tutte le pagine web dei comuni e dei Castelli partecipanti.
Alle 18 a Montegiardino, in Piazza (presso l’Istituto Confucio in caso di maltempo) è stato organizzato un brindisi e un incontro fra la Segreteria di Stato per il Turismo, la Giunta di Castello di Montegiardino, le attività economiche e gli abitanti del Castello per annunciare la candidatura del Castello di Montegiardino al progetto Best Tourism Villages by UNWTO.
Il Castello di Montegiadino ha infatti raccolto l’invito che la Segreteria di Stato per il Turismo e il focal point sammarinese dell’Organizzazione Mondiale del Turismo (UNWTO) Mauro Maiani hanno rivolto ai Castelli della Repubblica di San Marino chiedendo loro se vi fosse la volontà di partecipare all’iniziativa “Best Tourism Villages by UNWTO” che intende sottolineare l’importanza del turismo rurale e dei piccoli villaggi valorizzandoli attraverso un progetto globale.
L’iniziativa è strutturata per riconoscere i piccoli centri (con meno di 15.000 abitanti) che si caratterizzino in termini di risorse culturali e naturali, promozione e conservazione delle risorse culturali, sostenibilità economica, sociale e ambientale, potenziale turistico e sviluppo e integrazione della catena del valore, governance e priorità del turismo, infrastrutture e connettività, salute, sicurezza e protezione e che possano offrire ai turisti esperienze sostenibili, green, outdoor, alloggi in linea con il territorio, enogastronomia, artigianato locale e produzioni agroalimentari tipiche.
Ogni nazione all’interno della UNWTO avrebbe potuto iscrivere tre villaggi al progetto (per San Marino ha preparato la candidatura solamente Montegiardino, per l’Italia, fra i tre candidati c’è anche Rocca Pietore) e la stessa UNWTO, al termine delle selezioni, sceglierà quali villaggi meritano il marchio “Best Village” destinato agli esempi eccezionali di destinazione turistica rurale con beni culturali e naturali riconosciuti, che preservano e promuovono i valori, i prodotti e lo stile di vita rurali e comunitari e hanno un chiaro impegno per l’innovazione e la sostenibilità in tutti i suoi aspetti economici, sociali e ambientali. Inoltre i candidati possono essere scelti per un programma di aggiornamento sostenuto dalla UNWTO nel caso in cui soddisfino tutti i criteri ma sia dimostrata la volontà di migliorare e crescere.
Inoltre, tutte le destinazioni scelte entreranno nella rete “Best Tourism Villages by UNWTO” che fornirà uno spazio per lo scambio di esperienze e buone pratiche, apprendimenti e opportunità.
(ITALPRESS).

Sponsor

Articoli correlati

Enel: accordo con Parco Alcantara per promuovere turismo sostenibile

Redazione

Il Turismo ai tempi del Covid-19, tra scienza, etica ed economia

Ettore Di Bartolomeo

Green Pass. Messina (Confesercenti): attesi 2.7 milioni di turisti stranieri

Francesco Gentile