sabato, 18 Settembre, 2021
Società

Conad: 1,8 mld in nuove aperture, ristrutturazioni e digitalizzazione

Conad ha presentato alla comunità finanziaria i risultati del bilancio di esercizio e il piano di sviluppo per il triennio 2021-2023. Nel 2020 il fatturato della rete Conad è arrivato a 15,95 miliardi, in aumento del 12,3% rispetto all’anno precedente, continuando una crescita che prosegue da 15 anni. Anche la crescita del 2020 è superiore a quella del mercato di riferimento, che ha fatto registrare un + 5% su base annua. La quota di mercato è cresciuta negli ultimi 12 mesi, passando dal 13,8% del 2019 al 15,01% del 2020 (+1,21%), consolidando il ruolo di leadership di Conad come prima insegna della GDO italiana. Il sistema Conad chiude l’anno con un patrimonio netto aggregato di 2,91 miliardi (+11,9% rispetto al 2019) e consente di proseguire con la necessaria solidità economica un piano di investimenti nel triennio 2021-2023 di 1,8 miliardi destinati all’ammodernamento dei punti vendita e alla digitalizzazione delle attività delle aziende, e per sostenere la messa in opera della strategia multicanale avviata lo scorso anno.

Avviata anche la realizzazione di una piattaforma digitale per la gestione dell’e-commerce e per lo sviluppo di un’ampia gamma di servizi per l’alimentazione, la persona, la famiglia e la casa.
In crescita l’utile di esercizio del sistema Conad, che si attesta a 216,44 milioni nel 2020 (+1,73%). L’Ebitda aggregato dei bilanci consolidati del consorzio e delle cinque cooperative associate – Conad Nord Ovest, Conad Centro Nord, Commercianti Indipendenti Associati, Conad Adriatico e PAC 2000A – è di 492,40 milioni.

L’Ebit si attesta invece a 274,49 milioni.
“Nel 2020 abbiamo rafforzato il nostro ruolo di presidio sociale nelle comunità consolidando il nostro ruolo di leader come prima insegna italiana della GDO con un tasso di crescita a doppia cifra – ha dichiarato Francesco Pugliese, Ad di Conad – Per il 2021 mi aspetto una crescita solida, ma più contenuta, sia per la fine dell’emergenza sanitaria, sia per l’impegno che abbiamo preso nei progetti di digitalizzazione delle nostre attività nella strategia di multicanali’ avviata lo scorso anno”.

“Anche se i nostri risultati economici sono ottimi, – ha concluso Pugliese – non dobbiamo e non possiamo sederci. Dobbiamo essere ancora più bravi e continuare a essere fra i buoni. Oggi tutti parlano di sostenibilità, che non è solo quella ambientale, ma anche quella economica e sociale. In questo senso, cresceremo molto il prossimo anno grazie al lancio della Fondazione Conad ETS, anello di congiunzione tra le due anime di Conad, quella del movimento di valori e quella del sistema economico”.

Nei primi mesi del 2021 continua il trend positivo, con le grandi superfici a guidare la crescita a livello di canale: al primo posto Spazio Conad con un incremento di fatturato di 64,88 punti percentuali rispetto all’anno precedente, seguito da Conad Superstore con l’8,54%. Si consolida la crescita anche per il canale Conad (+2,20%) mentre si riassesta, dopo le ottime performance dello scorso anno, il dato sui punti di vendita a insegna Conad City con un -5,55%. Tra i concept store, crescono a doppia cifra i PetStore (68,27%), il canale parafarmacia (34,97%) e quello dei negozi di ottica (95,47%).

Sponsor

Articoli correlati

Scuola, una Guida per destreggiarsi tra digitalizzazione e relazione umana

Rosaria Vincelli

Bmw Motorrad presenta Vision AMBY, un concept tra moto e bici

Paolo Fruncillo

Conad e Lega Filo D’Oro per costruzione nuovo Centro Nazionale

Francesco Gentile

Lascia un commento