venerdì, 3 Dicembre, 2021
Attualità

P&G, Telethon e Croce Rossa insieme per l’evento “la tua bontà è la tua grandezza”

Era il 2010 quando Procter & Gamble, diventava partner del Comitato Olimpico Internazionale, dando avvio, in occasione dei Giochi Olimpici di Londra del 2012, a una campagna che negli anni avrebbe emozionato milioni di persone in tutto il mondo: “Grazie di cuore, Mamma”. Oggi, a poco meno di 50 giorni dalla XXXII Olimpiade ospitata a Tokyo dal 23 luglio, P&G lancia in Italia il nuovo filmato “La tua bontà è la tua grandezza”, che inaugura, con un potente messaggio di inclusione e solidarietà, un nuovo decennio al fianco del Comitato Olimpico Internazionale.

«Negli ultimi dieci anni, siamo stati orgogliosi e onorati di raccontare le storie di atleti straordinari e delle famiglie che li hanno supportati nel viaggio verso il raggiungimento dei loro sogni olimpici e paralimpici – ha affermato Marc Pritchard, Chief Brand Officer di P&G. Quando quei sogni sono stati sospesi nel 2020, ci ha sorpreso positivamente ed ispirato vedere alcuni di loro andare oltre la delusione, mettendosi a disposizione per aiutare gli altri e le loro comunità. Prestando tempo, talento e risorse per aiutare chi ha più bisogno, gli atleti dimostrano che la loro bontà è la loro grandezza».

Interverranno: l’Atleta Ambassador di P&G Italia con la madre; Stefano Tangredi, Delegato Tecnico Nazionale all’inclusione sociale, Croce Rossa Italiana; Guglielmo Lorenzo, Responsabile Comunicazione di Missione e per la Raccolta Fondi, Fondazione Telethon; Cristina Villa, scrittrice; Alfredo Fiorillo, regista; moderati da Riccardo Calvi, Direttore Comunicazione Procter & Gamble Italia. L’iniziativa e’ parte di “P&G per l’Italia”, il programma di cittadinanza d’impresa con cui Procter & Gamble Italia realizza progetti di sostenibilità ambientale e sociale nel nostro Paese.

Sponsor

Articoli correlati

Legambiente e Croce Rossa unite a difesa di ambiente e salute

Francesco Gentile

Al via la nuova Genertel 100% nativa digitale

Redazione

E se a capo della Protezione Civile ci fosse stato Remo Gaspari?

Achille Lucio Gaspari

Lascia un commento