giovedì, 21 Ottobre, 2021
Attualità

Inghilterra e Scozia combattono la pandemia, riaprono pub e drive in

Il conto alla rovescia è iniziato. Sì, per tornare al pub prima di tutto, ma il 12 aprile, che già possiamo chiamare il B-Day (B inteso come birra), sarà il giorno in cui si potranno riprendere attività sociali in luoghi all’aperto. Beer garden, come vengono amichevolmente chiamati anche i più sordidi cortili dei pub, ma anche i drive in, che già la scorsa estate hanno salvato la stagione cinematografica britannica, spuntando come funghi in tutto il Regno Unito, e che in questo 2021 non perdono tempo, forti anche di una programmazione forte a loro disposizione e di un mese abbondante di vantaggio nei confronti delle sale cinematografiche.

Il governo britannico, ovvero Boris Johnson, ha fissato per il 17 maggio la data in cui potranno riaprire i cinema, e visto che i contagi si tengono ormai costantemente tra ben sotto i 10000 casi giornalieri e la campagna vaccinale va a gonfie vele (al 25 marzo si conta il 43% della popolazione con almeno la prima dose inoculata), questa data non dovrebbe subire variazioni.

Lo stesso avverrà in Scozia, mentre ancora non ci sono conferme da Galles e Irlanda del Nord, che potrebbero decidere di anticipare o temporeggiare, a seconda della situazione sanitaria contingente.

Sponsor

Articoli correlati

Covid, Razza chiede regolare apertura di tutti i drive-in

Francesco Gentile

Covid, Gelmini: “Aprile il ritorno a scuola, maggio il ritorno alla vita”

Redazione

Made in Italy Record con Germania e Cina. Crollo con l’Inghilterra

Angelica Bianco

Lascia un commento