sabato, 24 Luglio, 2021
Attualità

L’Ambasciata delle emozioni piace agli studenti

Continuamente legali è il titolo dell’iniziativa promossa dall’I.C. Omodeo-Beethoven di Scisciano e San Vitaliano, che ha dato vita ad una campagna elettorale senza precedenti per fondare il Consiglio scolastico dei ragazzi (primo esperimento in Italia) e per poi eleggere i nuovi ambasciatori delle emozioni del Parlamento della legalità internazionale.

In un anno scolastico, quasi tutto speso in ddi (didattica digitale integrata), i ragazzi hanno rivendicato il diritto di sorridere, di partecipare, di vivere la scuola oltre la tastiera. Hanno realizzato slogan, video di propaganda, incontrato, seppure virtualmente, alunni di tutta la scuola, la Dirigente Rosanna Lembo, i docenti responsabili del progetto: il prof Vitaliano Paone, che coadiuvato dalla professoressa Marinella Varchetta ha promosso l’istituzione del Consiglio scolastico dei ragazzi, la professoressa Filomena Vaia, animatore digitale, che ha coordinato le attività e pianificato il lavoro in ddi e la professoressa Floriana Nappi, coordinatrice per la Regione Campania del Parlamento della legalità internazionale che con la professoressa Ida De Falco hanno promosso l’elezione degli Ambasciatori delle emozioni.

I ragazzi hanno compreso il valore di essere rappresentanti di classe e fondatori di un nuovo organo di rappresentanza studentesca: il Consiglio scolastico dei ragazzi. Hanno desiderato diventare ambasciatori delle emozioni. Per questo obbiettivo hanno studiato, approfondito notizie sul Parlamento della legalità internazionale e sul suo fondatore Nicolò Mannino, che ormai è diventato materia preferita di studio  dell’educazione civica. Chi lo ha incontrato e vissuto prima che esplodesse la pandemia, sa bene, che pur studiandolo per i trenta libri scritti, le cittadinanze onorarie ricevute, i premi, le lauree ad honorem, sentirlo parlare è un tuffo nella gioia di vivere, quella che oggi più che mai dovrebbero vivere i ragazzi. E questo è accaduto ieri.

Un vero bagno di emozione, quello di ieri, soprattutto per i ragazzi. Il presidente Mannino chiede alla Dirigente di proclamare i due ambasciatori eletti, uno per il plesso di Scisciano e uno per quello di San Vitaliano. Tanti emoticon si scatenano sul monitor per i neo-eletti Andrea C. e Francesco D.F. Il presidente Mannino si congratula con loro e si rammarica di non poterli investire della fascia di Ambasciatori delle emozioni.

Seppure tra infinti quadratini, l’incontro virtuale con Nicolò Mannino ha portato il calore ed il colore della Sicilia nell’accento delle parole, nel profondo significato, negli appuntamenti futuri che fanno auspicare un ritorno alla libertà di viaggiare, di incontrarsi, di abbracciarsi, di vivere il prossimo maggio il raduno annuale del Parlamento della legalità internazionale a Monreale.

E proprio in memoria del viaggio in Sicilia vissuto dai ragazzi e anche dai sindaci dei Comuni di San Vitaliano e Scisciano, rispettivamente Pasquale Raimo ed Edoardo Serpico, ieri la conferma dei primi cittadini per un futuro supporto anche economico in vista di un nuovo viaggio in Sicilia con il Parlamento della legalità internazionale.

Tre anni fa, infatti, i ragazzi hanno visitato i luoghi della memoria delle vittime della mafia in Sicilia e proprio ieri, nel giorno della festa del papà, Mannino ha ricordato il piccolo Giuseppe Di Matteo, il bambino sciolto nell’acido, la cui memoria è ormai scolpita nei ragazzi e negli adulti. Il sodalizio con il Parlamento della legalità internazionale nasce proprio tre anni fa con un protocollo d’intesa promosso dalla coordinatrice per la Campania, Floriana Nappi e siglato il 21 febbraio del 2019 dalla Dirigente Rosanna Lembo legale rappresentante dell’I.C. Omodeo Beethoven, i sindaci Raimo e Serpico, le assessore alla cultura dei rispettivi Comuni, professoresse Ivana Mascia e Giovanna Napolitano e dal presidente Nicolò Mannino. L’occasione fu l’inaugurazione del progetto Caffè letterari della coordinatrice regionale Floriana Nappi, che ha coinvolto le scuole campane e visto impegnati docenti, alunni, famiglie, Istituzioni in un proliferare di Caffè letterari anche in Sicilia, un ponte culturale unico e prodigo di iniziative. In Campania l’insediamento di diverse ambasciate ha reso possibile progetti di legalità fondamentali per la cittadinanza attiva. Presso l’I.C. Omodeo Beethoven di Scisciano – San Vitaliano è stata insediata l’Ambasciata delle emozioni, presso l’I.C. Giordano Bruno Fiore l’Ambasciata della cultura, presso l’I.C. Mercogliano Guadagni di Cimitile, l’Ambasciata della creatività, presso l’I.S.I.S. De’ Medici di Ottaviano l’Ambasciata della Fratellanza. Presto si insedierà l’Ambasciata della libertà al Liceo C.Colombo di Marigliano, la cui Dirigente Nicoletta Albano è storica sostenitrice del Parlamento della legalità internazionale.

Sponsor

Articoli correlati

Bancadria Colli Euganei, borse di studio agli studenti

Barbara Braghin

227 mila docenti non vaccinati. Incubo DAD

Anna La Rosa

Asili nido: Istat, posti disponibili solo per 24,7% bambini

Redazione

Lascia un commento