domenica, 16 Maggio, 2021
Attualità

Moda, Exor avanza un’incredibile offerta per acquisire il 24% di Louboutin

Exor, primo azionista di Stellantis e Juventus e una delle principali holding europee a controllo familiare, e Christian Louboutin annunciano una partnership. Exor investirà 541 milioni per diventare azionista del 24% in Christian Louboutin, insieme ai fondatori e nominerà 2 dei 7 membri del Consiglio di amministrazione della Società.

La transazione dovrebbe concludersi nel secondo trimestre del 2021.
L’impegno di Exor nella creazione di grandi aziende lo rende un partner eccellente per Christian Louboutin in un momento in cui questo marchio affermato è pronto a cogliere nuove significative opportunità. Fondata nel 1991, Christian Louboutin è cresciuto fino a diventare uno dei nomi di spicco del lusso globale, famoso nel mondo per le sue tipiche scarpe da donna con suola rossa e riconosciuto anche per aver diversificato con successo la propria attività in calzature da uomo, pelletteria e accessori e bellezza.

Christian Louboutin ha una vasta presenza internazionale al dettaglio attraverso circa 150 negozi al dettaglio gestiti direttamente situati in 30 paesi, una rete mondiale di relazioni all’ingrosso premium e ha sviluppato rapidamente le sue capacità di e-commerce. “Christian Louboutin è ben posizionato per diventare uno dei principali attori mondiali del lusso”, si legge in una nota, che prosegue: “Attraverso collaborazioni esclusive e traendo costante ispirazione dal mondo dell’arte, della musica, della danza e dei viaggi, Christian Louboutin sviluppa continuamente la sua attività esistente, sfruttando lo spirito distintivo, colorato e gioioso del marchio ed estendendo le conversazioni e le comunità con le nuove generazioni di clienti.
C’è un ampio spazio per sviluppare la presenza del marchio Christian Louboutin, in particolare attraverso un’ulteriore espansione geografica, in particolare in Cina. La Società continuerà a sviluppare la sua strategia di distribuzione multicanale, non da ultimo estendendo le sue piattaforme digitali ed e-commerce esistenti”.

Commentando la partnership di Exor con Christian Louboutin, John Elkann, presidente e amministratore delegato, ha affermato: “Ho ammirato nel corso degli anni il talento di Christian nel creare uno dei grandi marchi di lusso globali indipendenti al mondo.
Oggi, siamo molto entusiasti di unirci a lui, Bruno e al loro fantastico team per lavorare insieme per accelerare lo sviluppo di questa ambiziosa azienda. Condividiamo lo stesso spirito di famiglia, cultura e valori, che sono alla base di una forte partnership. La straordinaria creatività, l’energia e la visione unica di Christian Louboutin sono precisamente le qualità necessarie per costruire una grande azienda”.

“Exor è un’azienda con una costante attenzione a lungo termine e una forte cultura imprenditoriale alla quale, con il mio socio Bruno, siamo anche molto legati e alla quale ci riconosciamo pienamente – spiega il fondatore di Christian Louboutin -. Era importante per me, e per i membri della nostra azienda, che per scrivere una nuova pagina nella storia della nostra Maison, il partner con cui ci saremmo associati rispettasse i nostri valori, fosse di mentalità aperta e avesse un ambizioso, giovane dinamismo. E così è diventato chiaro che Exor sarebbe stato il partner ideale con cui avremmo continuato l’avventura di Louboutin, iniziata solo 30 anni fa. Siamo, come tutta la mia squadra, molto contenti di questa unione e vorremmo ringraziare John e il team Exor per questo aver avuto tanta cura nel comprendere la storia umana della nostra Maison per poterci accompagnare bene per i decenni a venire”.

Sponsor

Articoli correlati

Il bello per Giacomo Urtis le soavi proporzioni tra estetica e medicina

Angelica Bianco

Vertici aziendali Oviesse su acquisizione azienda Stefanel

Barbara Braghin

Moda, negozi crollo del 90%. Torto (Federazione Moda Italia): situazione drammatica

Francesco Gentile

Lascia un commento