sabato, 17 Aprile, 2021
Regioni

Coronavirus, in Calabria implementata l’Unità di crisi regionale

CATANZARO (ITALPRESS) – Cambia la composizione dell'Unità di crisi regionale per l'emergenza covid-19. Dell'organismo – oltre al presidente della Regione Calabria, al commissario ad acta della Sanità e al delegato del soggetto attuatore – faranno parte anche Caterina De Filippo, direttore medico di presidio presso l'Azienda ospedaliero universitaria "Mater Domini" di Catanzaro, e Ludovico Abenavoli, professore associato di Gastroenterologia dell'Università "Magna Graecia" di Catanzaro. È quanto disposto dall'ordinanza 7 firmata oggi dal presidente della Regione Calabria. L'Unità di crisi si avvarrà del supporto specialistico del consulente della Giunta regionale, Franco Romeo. L'ordinanza, inoltre, stabilisce che l'Unità di crisi "si avvalga di personale, individuato con provvedimento del soggetto delegato, in servizio presso gli uffici della Regione Calabria" e che tutte le strutture e uffici regionali, oltre che gli enti del Servizio sanitario regionale, dovranno fornire alla stessa Unità di crisi "ogni supporto eventualmente richiesto, per i profili di rispettiva competenza". (ITALPRESS). vbo/com 27-Feb-21 20:25

Sponsor

Articoli correlati

Le Regioni non ostacolino vaccini e ripresa economica

Giampiero Catone

Coronavirus, arrivati in Toscana i primi anticorpi monoclonali

Redazione

Tour Ugl in sicilia “Un mln disoccupati, Ponte Stretto necessario”

Redazione

Lascia un commento