lunedì, 28 Novembre, 2022
Regioni

Cantieri nel Lazio, infrastrutture e investimenti per la ripresa

ROMA (ITALPRESS) – Per far ripartire l'economia bisogna a puntare sui grandi interventi infrastrutturali ferroviari e stradali con una strategia di investimenti tra diversi enti pubblici. Questo la strada intrapresa dalla regione Lazio che è stata al centro del primo appuntamento del convegno "Lazio, futuro in corso". Decine di miliardi di euro, con una prospettiva di 7 anni, che permetteranno di aprire cantieri su tutto il territorio grazie alla collaborazione tra Regione, Ferrovie dello Stato e Astral. Per quel che riguarda le strade gli interventi riguarderanno il potenziamento della Salaria, dal valore di 700 milioni, il completamento della bretella Orte-Civitavecchia, 472 milioni di euro, e la bretella Cisterna-Valmontone, 665 milioni di euro, mentre la rete ferroviaria vedrà il potenziamento della Roma-Pescara, 1,3 miliardi di euro, con l'accordo tra regioni e Ferrovie dello Stato è stato siglato a marzo del 2020 al Ministero delle Infrastrutture, la chiusura dell'anello ferroviario, sempre a carico di Fs con un investimento di 547 milioni di euro, e la Metro C della Capitale, per 3,7 miliardi. A questi andranno aggiunti i cantieri che si apriranno grazie al decreto Semplificazioni per un valore totale da 3,4 miliardi, di cui 2,1 per l'autostrada Roma-Latina, 1 miliardi per il potenziamento della A24 nel tratto laziale, e il proseguimento della Civitavecchia-Livorno, 300 milioni per il tratto laziale. Il piano Astral 2020/2021 prevede circa 400 milioni di euro di cantieri per 286 interventi totali, mentre Ferrovie nel solo Lazio, ha previsto di investire 18 miliardi di euro tra nuove stazioni, raddoppio, la realizzazione del nodo Pigneto a Roma, la nuova Stazione dell'aeroporto di Fiumicino e l'alta velocità che dovrebbe arrivare nell'hub internazionale. Le opere infrastrutturali non saranno le uniche a entrare nel programma di investimenti, anche la rete idrica sarà interessata da questo piano di sviluppo con il potenziamento dell'acquedotto del Peschiera, per 700 milioni di euro, e il potenziamento della rete di pubblica sicurezza a Roma per 20 milioni di euro. (ITALPRESS). mac/pc/red 22-Feb-21 14:57

Sponsor

Articoli correlati

In Sicilia domenica ingresso gratuito ai luoghi della cultura regionali

Redazione

D’Amato “Nasce il modello Lazio di assistenza territoriale”

Redazione

Truffa ai danni Regione Campania, sequestrati beni per 600 mila euro

Redazione

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.