sabato, 8 Maggio, 2021
Attualità

I giovani non dimenticano e scrivono emozioni di tanti anni fa

Care Lettrici e cari Lettori,
Con la presente intendo fornire la mia testimonianza inerente ad un incontro avvenuto a Rosolini (SR) il quale mi ha permesso di conoscere di persona il Dott. Mannino e di aver potuto beneficiare del suo prezioso messaggio.

Era Novembre 2015, quando decidemmo di invitare il Dott. Mannino ad un’assemblea di istituto tenutasi al Liceo Scientifico Archimede di Rosolini (SR). Era un sabato mattina, e dopo aver provveduto con gli altri organizzatori ad effettuare una prima introduzione circa l’attività svolta dal Dott. Mannino, dopo qualche istante egli si recò direttamente in palestra. Ad aspettarlo c’erano circa 300 studenti, che lo accolsero con un forte applauso. Ciò che mi colpì, fu proprio il rapporto diretto che riuscì ad instaurare con tutti gli studenti presenti in palestra, i quali ascoltarono attentamente la sua testimonianza. Il Dott. Mannino, spiegò con chiarezza l’importante attività che svolge al giorno d’oggi il Parlamento della Legalità Internazionale. Infatti egli sostenne che il “Parlamento delle Legalità assume un ruolo centrale nella nostra società, per cui diviene essenziale conoscerne l’attività”.

Il pieno rispetto della legge e dei principi costituzionali, sono fondamentali per poter vivere in una società in cui a prevalere siano il rispetto verso il prossimo, la tutela dei più deboli e la non discriminazione, a queste parole il Dott. Mannino aggiunse che “il contrasto ad ogni forma di criminalità organizzata e in particolar modo a quella di stampo mafioso è rilevante nella nostra società, poiché oggi la mafia dispone di modalità operative diverse rispetto al passato, e tutti noi giornalmente, anche in modo inconsapevole, ci relazioniamo con la stessa la quale controlla i territori, impone il pizzo ai commercianti e diffonde terrore nella comunità in cui si vive”. A tal proposito egli ci disse che “siamo proprio Noi giovani ad assumere un ruolo fondamentale, i quali abbiamo il dovere civico e soprattutto morale di intervenire e non voltarci dall’altra parte”.

Apprezzo moltissimo l’attività che quotidianamente svolge il Dott. Mannino in giro per l’Italia, diffondendo messaggi di speranza in ogni territorio, da Nord a Sud, in cui purtroppo ancora oggi, proliferano in modo incessante, diverse forme di criminalità organizzata e di omertà che occorre combattere soprattutto con la cultura e con l’informazione. L’incontro con il Dott. Mannino è stato molto proficuo per me e per molti altri studenti, i quali abbiamo instaurato un bellissimo rapporto di amicizia e di cui ancora oggi ne facciamo tesoro.

Con affetto Marco Lorefice

Sponsor

Articoli correlati

“No More Neet”, in Sicilia 3 milioni per percorsi di Legalità e cultura studenti

Angelica Bianco

Antitrust, online nuova piattaforma web per rating

Redazione

Centinaio: “Codice identificativo è legge, via percorso legalità”

Redazione

Lascia un commento