lunedì, 30 Novembre, 2020
Economia

Imprese di successo. Maraffino (Emmetec): “Leader mondiali per tecnologia ed ecosostenibilità. La crisi? Si batte con impegno e idee”

Sponsor

Awelco

Qualità, ricerca, tecnologie di precisione. Il successo arriva dopo tanto impegno e professionalità. Così a buon titolo la Emmetec srl di Ternate in provincia di Varese, con una punta di orgoglio presenta il suo biglietto da visita con una scritta in stile lapidario: “Labor omnia vincit improbus“: “Il lavoro costante vince ogni cosa”. La “costanza” esempio di “virtù borghese” nel romanticismo tedesco è lo spirito di efficienza e sentimento che anima Davide Maraffino, titolare della Emmetec srl. Ci racconta come ha costruito una realtà industriale di successo, conosciuta e apprezzata in tutto il mondo. La Emmetec nasce negli anni 60 come officina di riparazione di ammortizzatori. Da 36 anni, sotto la guida di Davide Maraffino, Emmetec e la sua “gemella” Orpav srl forniscono al settore automotive tutto ciò che occorre per riparazioni di qualità: ricambi, utensili, attrezzature e banchi prova per test e collaudi. Sono pezzi sofisticati, con meccaniche ultra sensibili, richiesti dalle case automobilistiche per i modelli di prestigio, senza dimenticare il settore del motociclismo e quello delle ferrovie. “Il nostro fiore all’occhiello sono proprio i banchi prova”, spiega Maraffino, “Frutto delle ricerche del nostro centro studi, sono unici al mondo e fanno sì che esportiamo all’estero non prodotti, ma tecnologia”. I prodotti di punta della Emmetec raccontano la storia d’azienda: i banchi prova professionali che permettono di controllare e testare ammortizzatori e idroguide prima e dopo le riparazioni.

Presidente Maraffino la Emmetec è un azienda altamente tecnologica ed ecosostenibile. I prodotti sono apprezzati in tutto il mondo. Ci può spiegare le novità e il motivo del successo della sua azienda?
“Oggi più che mai bisogna ascoltare e meditare. Proporre ricette senza averle applicate e collaudate è controproducente.
Non bisogna avventurarsi in campagna senza avere ‘l’ABC’ del vuoto a perdere, ma bisogna riempire con intelligenza e capacità gli spazi vuoti”.

La Emmetec ha il suo punto di forza nel concreto impegno nella “economia circolare”. Come si è sviluppata questa idea che oggi in molti provano ad attuare, perché, inoltre, ha una importanza così rilevante?
“Tutti i lavori non chiusi, lasciano opere incompiute e l’economia, come la fede, sono sempre al centro dell’uomo ed al centro dei suoi interessi di popolo che cammina ma non distrugge, anzi… crea, cresce e valorizza”.

La Emmetec  srl è un azienda che ha saputo resistere alle crisi e ai colpi del Covid 19, con la sua forza e la sua grande determinazione nel continuare a produrre. Un Know How che ha fatto la differenza. Lei ci può indicare il segreto di questo impegno e dei risultati ottenuti?
“I risultati sono davanti agli occhi di tutti. Il passare dalla Formula Uno al campo delle competizioni sportive, soddisfare con la qualità e la concretezza su modelli e pezzi di ricambio sono argomenti vincenti, argomenti sui quali puntare per avere successo dando soluzioni tecniche. Il revisionare i pezzi originali invece di buttarli, dando valore aggiunto alla sicurezza sui controlli delle auto e tutto quello che si muove nel mondo, aiuta il processo di riutilizzo risparmiando energia e creando lavoro per miliardi di Euro”.

In un momento di crisi come l’attuale, la politica intesa come istituzioni di Governo, cosa può fare per le imprese? Lei può indicarci delle idee per dare una mano alle aziende?
“La politica ed i governi, oltre a far proprie queste necessità, dovrebbero gestire governando con basi solide, con normative stringenti che non stiano sempre ad ascoltare il sondaggio “A” od il sondaggio “B”. Le decisioni giuste sono quelle prese con il cuore più che con la tasca, passando dalle famiglie e cercando di togliere la paura che si sta diffondendo tra le nuove generazioni. Tutto ciò utilizzando la scienza, la ricerca e le persone del fare, che si mettono a disposizione senza un fine economico, ma solo per il puro spirito di condivisione”.

Articoli correlati

Tecnologie in sanità, stima giro d’affari +15,9% entro 2021

Redazione

Creatività da ritrovare

Giampiero Catone

Leonardo: tecnologia e innovazione al Dubai Airshow

Redazione

Lascia un commento

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Se continui ad utilizzare il sito ne assumiamo che tu sia concorde. Accetta Maggiori Informazioni