lunedì, 30 Novembre, 2020
Cuisine Moderne

I migliori delivery di vino in Italia

Sponsor

Awelco

La nostra rubrica di cuisine moderne, si adegua a questo contesto nuovo e al periodo delicato in cui ci troviamo e quindi mi trovo a considerare di trattare un tema relativo a quello che viene definito “new normal”. Il tanto criticato o osannato “delivery”. Sempre più persone comprano pasti da consumare a casa al pari di quello che bevono, sempre più spesso si acquista da enoteche online e si consuma una bottiglia di vino tra le mura domestiche invece che al tavolino di un bar.

La cultura del vino in Italia è una costante inattaccabile, e non potrebbe essere altrimenti per un paese che è, da anni, il primo produttore di vino al mondo. Secondo i dati ISTAT, infatti, il consumo di vino tra gli italiani nel 2019 ha riguardato ben il 54% della popolazione (ben 29,5 milioni di persone), soprattutto nella fascia di età 55-59 e 60-64 anni.  Sono molti i giovani che, rispetto agli scorsi anni, iniziano ad approcciare il vino in maniera più attenta, scegliendo di bere in maniera responsabile e consapevole, dalla scelta del prodotto finale sino ai corsi di degustazione. La fascia 20-24 anni ha visto un aumento del consumo di vino del 7%, mentre anche tra 18 e 19 anni c’è un aumento del 4%. Significa che il vino, è la bevanda alcolica più interessante per un momento di convivialità o per accompagnare i pasti.

Ma gli amanti del vino dove lo comprano?

Quali sono gli e-commerce sul vino con prezzi migliori, con spedizioni in tutto il territorio nazionale? Oggi vorrei prendere in esame proprio questi.

Wineowine, l’e-commerce dedicato ai grandi vini di piccole cantine. Una scelta commerciale che vuole aiutare ad emergere quelle realtà del territorio italiano dove il vino è una tradizione, magari tramandata di generazione in generazione, e che, ai grandi volumi di produzione, preferisce favorire un’alta qualità. Se l’obiettivo è quello di bere bene e portare sulla propria tavola vini scelti con consapevolezza e che esaltano le caratteristiche del territorio di produzione, qui si trova una selezione interessante. Sul sito, proprio per rafforzare la consapevolezza dei consumatori, una volta registrati si può approfittare della loro “Guida alla degustazione del vino”, uno strumento gratuito che permetterà a ogni persona di imparare a riconoscere caratteristiche, proprietà e specificità dei vini che assaggia. Spedizione gratis sopra i 99 euro, 30 euro di buoni al primo ordine.

 

Call me Wine un e-commerce molto fornito sul vino del mondo, ci sono oltre 900 etichette tra vini e distillati. La scelta più grande delle etichette ricade principalmente sull’Italia, ma è buona anche la selezione di champagne, solo un pochino meno ampia la selezione sul resto della Francia. Si tratta di etichette note dei più importanti produttori del nostro paese e del mondo. Il sito ha sicuramente un pratico sistema di ricerca per etichette con zone e tipologie e un sistema abbastanza intuitivo di simboli che li classificano anche in base ai premi e riconoscimenti che i vini hanno avuto, rivenienti dalle guide di settore. I prezzi sono abbastanza competitivi, la spedizione gratuita sopra i 69,90 euro.

 

Tannico l’e-commerce milanese con 16000 etichette, fornitissimo e con una scelta che riguarda davvero tutto il mondo. Hanno un magazzino ben refrigerato dove le bottiglie sono conservate a dovere e sono molto scrupolosi anche nelle spedizioni. Nella sezione vini rari si possono trovare le punte di diamante del sito con una selezione dei migliori vini al mondo.
All’e-commerce hanno unito anche la possibilità di prepararsi online sul vino, con tanti videocorsi online, con un abbonamento annuo di 79 euro e a Milano organizzano anche serate tematiche presso il loro wine shop a via Savona. Spedizioni gratuite oltre i 29 euro.

 

Buongiornovino è proprio il caso di dirlo, sul loro sito non troverete i soliti noti, ma davvero delle chicche che selezionano solo loro, nel senso che visitano personalmente le aziende e scelgono le etichette una per una per farle comparire nei loro listini, dopo di che, le importano e le distribuiscono su questo fornito e-commerce. Hanno etichette italiane, di Borgogna, di Champagne e riesling della Germania, vini della Loira e di Bordeaux. Etichette da scoprire per un avventore che vuole avere sulla tavola qualcosa di ancora non provato e a prezzi assolutamente competitivi perché fuori, magari, dal circuito di quello che “va di moda”.

 

Vinix merita di essere citato per l’approccio originale che ha alla vendita. Come funziona? E’ un meccanismo che parte dal basso, ovvero dagli utenti che fanno parte di questa community. Non un comune e-commerce quindi, ma un sistema di intermediazione, distribuzione e automazione del canale di vendita diretta tramite un sistema di acquisto/vendita sociale con prezzi decrescenti all’aumentare delle quantità ordinate, basato sulla logica dei gruppi di acquisto. Sostanzialmente una singola persona può fare l’acquisto delle bottiglie a disposizione (più compra più risparmia) oppure può lanciare un gruppo di acquisto se ha spazio sufficiente per ricevere le consegne, e smistare lui gli acquisti tra coloro che fanno parte del suo gruppo.

 

Enoyca una realtà più piccola, un’enoteca di Roma che ha una bella selezione di bottiglie che spedisce in tutta Italia, il sito è partito da poco, ha una lista consultabile online, quindi non è propriamente un e-commerce ma le referenze che propongono sono selezionatissime e mostrano una carta unica nel suo genere. Si possono fare acquisti davvero interessanti a prezzi tutto sommato contenuti. Da 150 euro e un minimo 6 bottiglie la spedizione è gratis.

 

Grandi bottiglie sicuramente se si cerca un vino d’annata questo è il sito su cui si può trovare, ecco perché ritengo giusto citarlo in questa lista. A volte si cerca una bottiglia di un anno in particolare per un regalo, per una ricorrenza, e qui si può ottenere. Quello che a volte può capitare, comprando vecchie annate è che non venga garantita del tutto l’integrità del vino che si trova dentro la bottiglia, quindi quando si fanno acquisti magari è consigliabile chiedere il livello della bottiglia e la storia che ha avuto. Oltre alla profondità di annate della loro lista, hanno anche etichette pregiate e rare di grande interesse. 5 euro di sconto per il primo ordine.

Articoli correlati

Vendemmia, 2019 ottima annata. Prosecco raccolta in ritardo

Maurizio Piccinino

Export e agricoltura. Il vino italiano crolla sui mercati. Coldiretti: effetto Coronavirus, ma la vendemmia 2020 sarà da record per quantità e qualità

Gianluca Migliozzi

Turismo: 1 italiano su 3 interessato a viaggi all’insegna del buon vino

Redazione

Lascia un commento

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Se continui ad utilizzare il sito ne assumiamo che tu sia concorde. Accetta Maggiori Informazioni