martedì, 20 Ottobre, 2020
Cultura

II Edizione Asylum Fantastic Fest

Sponsor

La II edizione dell’Asylum Fantastic Fest, il primo Festival d’Arte del Fantastico italiano, diretto da Claudio Miani quest’anno si svolgerà in due edizioni speciali: dal 28 ottobre al 1° novembre a Valmontone Outlet per la “Halloween Edition”, e dal 6 all’8 novembre a Palazzo Doria Pamphilj di Valmontone per la “Second Edition”.

Dopo lo stop forzato dall’emergenza Covid-19, che ha fatto slittare la nuova edizione del Festival prevista originariamente per maggio 2020, l’AFF si prepara finalmente ad alzare il sipario e arricchisce l’evento con l’aggiunta di nuove sezioni e location.

L’Asylum Fantastic Fest, infatti, è un festival che mira ad unire cinema, arti visive, musica, arti performative e letteratura, ma anche il mondo dell’animazione, del fumetto e del game. Una vera e propria immersione nel mondo del fantastico in tutte le sue declinazioni.

La prima parte della manifestazione si terrà presso il Valmontone Outlet, il villaggio dedicato allo shopping gestito da Promos in provincia di Roma, e ospiterà, tra gli altri, artisti come Marco Bellocchio – che aprirà la kermesse –  Pupi Avati (a cui sono dedicati anche il libro edito da Asylum Press che verrà presentato nel corso del Festival e una retrospettiva), Ascanio Celestini che incontrerà il pubblico e presenterà Ascanio Celestini – Una storia di periferia, monografia a lui dedicata, edita da Asylum Press, e la cantautrice Grazia Di Michele che terrà un live in acustico e mostrerà al pubblico il suo primo romanzo dal titolo Apollonia (Castelvecchi, 2019).

La tensostruttura nella piazza centrale dell’outlet, infatti, sarà appositamente allestita per ospitare i tanti appuntamenti in programma: dalle mostre pittoriche e fotografiche agli appuntamenti letterari con autori del genere noir, thriller e fantasy, dalle retrospettive cinematografiche agli incontri con registi, fino alle proiezioni in modalità silent movie.

Molti, poi, gli appuntamenti dedicati ai più piccoli e alle famiglie, come ad esempio il make up Halloween a tema fantasy horror. A fare da cornice agli appuntamenti in programma anche una serie di mostre ed eventi esperienziali che saranno ospitati nell’area game ed expo, dall’Escape Experience dedicata ad Harry Potter e Stranger Things che permetterà ai visitatori appassionati delle storie del giovane mago di immergersi nell’atmosfera di Hogwarth, alla mostra Silent Scream con dieci tavole originali di Renato Florindi (con tavole tematiche di Niccolò Ratto) dedicate al cinema horror al tempo del muto, fino a URBEX – Il fantastico mondo dell’abbandono, mostra del fotografo Giovanni Rossi Filangieri.

Per gli appassionati di gaming e realtà virtuale, poi, ci sarà l’incontro con i Tarabakti Games che presenteranno al pubblico il nuovo gioco “Aigor Zombie Unchained!”.

La “Second Edition”, invece, che animerà la splendida cornice architettonica di Palazzo Doria Pamphilj si aprirà il 6 novembre con Giobbe Covatta, che presenterà il volume a lui dedicato Giobbe Covatta – Un Bianco in Nero a cura di Claudio Miani e Gian Lorenzo Masedu ed edito da Asylum Press. Il 7 novembre sarà la volta di Maurizio Nichetti a cui sarà dedicata una retrospettiva con tutti i suoi film di successo. Inoltre, verrà presentato il libro a lui dedicato Parola al Mimo a cura di Claudio Miani e Gian Lorenzo Masedu, edito da Asylum Press.

A chiudere l’ultima parte della manifestazione sarà invece il maestro del cinema horror Dario Argento l’8 novembre, che sarà anticipato dalla presenza di Federico Zampaglione a cui verrà conferito l’Asylum Lord Of Terror 2020. A chiudere il Festival la musica di Claudio Simonetti (fondatore dei Goblin) che terrà un concerto su stralci cinematografici e live painting performance del tatuatore Welt.

NOTE DEL DIRETTORE ARTISTICO CLAUDIO MIANI

“Quest’anno, nonostante la grande difficoltà del momento, siamo riusciti a dar corpo ad un qualcosa che dovrà porsi come punto di partenza per una crescita esponenziale, anno dopo anno. Abbiamo arricchito le collaborazioni investendo in un allestimento di sicuro impatto grazie all’ausilio di uno dei principali gruppi visual italiani, i The Props Maker; abbiamo introdotto una sezione videogame per gli appassionati di genere curata direttamente dalla Vigamus Accademy, presentiamo in anteprima un nuovo modo di intendere il Cinema all’interno di un Festival, presentando un progetto innovativo come il Silent Cinema a fruizione individuale, torniamo con forza a spingere sulla letteratura grazie ai moltissimi incontri che si terranno presso la tensostruttura del Valmontone Outlet, la cui preziosa collaborazione ha permesso l’ampiamento del progetto e la creazione di un ‘Halloween Edition da brividi’. E poi ovviamente musica, teatro, arte, live performance, gaming con le escape experience di nuova generazione e poi gli ospiti che si susseguiranno senza sosta portando la città di Valmontone a vetrina assoluta di Cultura”.

L’AFF è un progetto realizzato dall’Officina d’Arte OutOut, con il Contributo del Comune di Valmontone, della Regione Lazio e del Valmontone Outlet.

(Lo_Speciale)

Lascia un commento

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Se continui ad utilizzare il sito ne assumiamo che tu sia concorde. Accetta Maggiori Informazioni