venerdì, 4 Dicembre, 2020
Cultura

Giorgio La Pira: operatore di pace, profeta di speranza e di un nuovo umanesimo

Sponsor

Awelco

Il libro di Di Carlo è una ricostruzione biografica e storiografica della figura di La Pira a quarant’anni dalla sua morte e ad un anno dal decreto papale che ne riconosce la venerabilità.

È un libro che invita alla riflessione con i valori della testimonianza cristiana proprio partendo dall’esperienza di vita e dell’insegnamento della storia lapiriana. L’Autore ritiene essenziale conoscere l’azione politico-sociale ed il pensiero lapiriano, dei quali fu testimone diretto, perché attuali più che nel passato. Questi ideali e valori sono costruiti per l’uomo, per la pace, la tolleranza e la verità, contro i disvalori della guerra e della povertà. L’Autore racconta con il taglio dello storico e la freschezza del narratore molto capace la vita e le opere di La Pira.

Tutti i diciotto capitoli di questo volume sono interessanti, compreso l’ultimo: “La Pira visto da vicino”, dove l’Autore racconta come conobbe il Professore e l’amicizia che nacque tra loro due. La Pira era uno di quei politici che incoraggiava i giovani ad occuparsi di politica, non temeva la concorrenza ed anzi si prodigava in consigli e spiegazioni di politica interna e internazionale, affinché i giovani aprissero le loro menti alla grande politica. La Pira era un uomo coltissimo e viveva poveramente, sia da sindaco che da deputato e professore universitario. La sua scelta di vita era improntata ad ideali cristiani e democratici. Il libro è interessante perché dispiega nelle pagine che lo compongono tutti gli studi più importanti sulla vita e sulle opere del sindaco santo di Firenze. Un lavoro questo che rimarrà uno dei contribuiti più interessanti per la conoscenza onesta ed obiettiva di Giorgio La Pira.

Articoli correlati

A Primavera tornerà l’amore (Un Racconto ispirato a una storia vera)

Michele Rutigliano

oVer Edizioni e Censis, libri sul cambiamento della società post Covid

Redazione

Al via a Lamezia Terme “Trame”, Festival libri sulle mafie

Redazione

Lascia un commento

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Se continui ad utilizzare il sito ne assumiamo che tu sia concorde. Accetta Maggiori Informazioni