domenica, 3 Marzo, 2024
Esteri

Interrogati dalla Commissione senatoriale americana gli amministratori delegati del settore farmaceutico per i prezzi dei farmaci alle stelle

Durante un’audizione tenutasi giovedì davanti alla commissione del Senato, i legislatori hanno fortemente criticato i CEO di tre importanti aziende farmaceutiche, mettendo in evidenza il costo eccessivo dei farmaci da prescrizione negli Stati Uniti, che impedisce a molti cittadini americani di potersi permettere i medicinali necessari per sopravvivere. Il senatore Bernie Sanders, presidente della commissione per la salute, l’istruzione, il lavoro e le pensioni, ha sottolineato che i prezzi dei farmaci da prescrizione negli Stati Uniti sono notoriamente più alti rispetto ad altri paesi. Questa disparità significativa ha conseguenze gravi, poiché molte persone sono costrette a rinunciarvi a causa dei costi elevati. Durante l’audizione, Sanders ha sollevato una domanda cruciale: “Quante persone muoiono a causa di questa situazione? Quante soffrono inutilmente?”. Purtroppo, non esiste una risposta precisa, ma il senatore ipotizza che il numero sia nell’ordine dei milioni. I legislatori hanno ascoltato le testimonianze di Joaquin Duato di Johnson & Johnson, Robert Davis di Merck e Chris Boerner di Bristol Myers Squibb. È importante notare che i dirigenti di J&J e Merck hanno accettato di testimoniare solo dopo che Sanders ha minacciato di citarli in giudizio.

Trattative sui prezzi

L’udienza si è tenuta poco dopo l’inizio delle trattative sui prezzi dei farmaci per i 10 prodotti più costosi destinati ai beneficiari di Medicare da parte dell’amministrazione Biden. Tutti e tre i produttori hanno intentato una causa contro il governo federale per fermare i negoziati, previsti dall’Inflation Reduction Act. Cinque dei 10 farmaci in questione (gli anticoagulanti Eliquis e Xarelto, il farmaco per il diabete Januvia, il farmaco per il cancro del sangue Imbruvica e il farmaco per l’artrite Stelara) sono prodotti da una delle tre società. Il motivo per cui tre dirigenti sono stati chiamati a testimoniare è il notevole divario tra i prezzi praticati dai tre produttori di farmaci negli Stati Uniti rispetto ad altri paesi per lo stesso farmaco.

Condividi questo articolo:
Sponsor

Articoli correlati

8mld dal Mef per contrastare l’aumento dei prezzi

Anna Garofalo

Nove Regioni colpite da “desertificazione” sanitaria

Francesco Gentile

Se la benzina fa il pieno all’inflazione

Giuseppe Mazzei

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.