mercoledì, 29 Maggio, 2024
Agroalimentare

Confagricoltura: “Il settore agricolo deve avere un ruolo centrale in Europa”

Proteggere le aree rurali, rafforzare la capacità competitiva delle imprese e prepararsi alle sfide della transizione. Queste le azioni-chiave sottolineate da David Clarinval, attuale presidente belga del Consiglio dei ministri dell’agricoltura dell’Unione europea, a Bruxelles nell’incontro bilaterale con il Copa-Cogeca. Iniziative accolte favorevolmente da Massimiliano Giansanti, presidente di Confagricoltura, intervenuto al confronto in qualità di vicepresidente del Copa. “Mai come in questo momento storico, caratterizzato da tensioni sociali e crisi di mercato ricorrenti, l’agricoltura deve avere un ruolo centrale in Europa. Per questo, riteniamo che il ‘Dialogo Strategico sul Futuro dell’agricoltura nell’UE’, annunciato dalla Presidente Von der Leyen, sia un’iniziativa prioritaria per lo sviluppo del comparto”, ha affermato Giansanti.

Tutela del lavoro

“Dobbiamo lavorare in sinergia per la tutela del lavoro agricolo e della competitività interna ed esterna al mercato europeo, affinché l’ingresso dei prodotti ucraini non rappresenti uno svantaggio. Siamo lieti di constatare che il programma della presidenza belga fornisce una chiara visione sulla sicurezza e l’autonomia alimentare, con l’intento di promuovere la riduzione della dipendenza dell’UE dai Paesi terzi. Apprezziamo, in questo senso, anche le parole del ministro Lollobrigida sulla necessità di sviluppare un’autosufficienza alimentare europea che ci renda resilienti di fronte a possibili crisi”, ha aggiunto. L’evento è stato anche occasione di discussione sulla Pac. Su questo Giansanti sottolinea l’importanza di un riequilibrio del rapporto tra sostenibilità e produttività. “La tutela dell’ambiente è fondamentale, ma le imprese vanno messe nella condizione di produrre a sufficienza per una richiesta alimentare in aumento, mantenendo quegli standard qualitativi per cui siamo apprezzati nel mondo. Gli agricoltori sono da sempre in prima linea per la tutela dell’ambiente, necessitando di risorse naturali sane per produrre al meglio. In quest’ottica è fondamentale una rapida decisione sul tema delle Tea”, ha concluso Giansanti.

Condividi questo articolo:
Sponsor

Articoli correlati

Le vendite di pesce in altalena

Francesco Gentile

Peste suina africana. Confagricoltura: urge limitare i contagi. Danni già rilevanti per imprese ed export

Francesco Gentile

Ecomondo. Incontri su energia e sviluppo sostenibile

Lorenzo Romeo

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.