sabato, 20 Aprile, 2024
Esteri

La Chiesa cattolica ucraina respinge il documento vaticano sui matrimoni tra persone dello stesso sesso

Nella giornata di sabato, il capo della chiesa cattolica di rito orientale dell’Ucraina ha affermato che il documento approvato da Papa Francesco, questa settimana, non si applica alla sua chiesa e ai suoi insegnamenti. Nel documento il pontefice consente le benedizioni per le coppie dello stesso sesso. “Il documento vaticano interpreta il significato pastorale delle benedizioni nella Chiesa latina ma non ha fatto riferimento a questioni che governano la Chiesa orientale, o greco-cattolica – ha affermato l’arcivescovo maggiore Sviatoslav Shevchuk – Pertanto questa Dichiarazione si applica esclusivamente alla Chiesa latina e non ha valore legale per i fedeli della Chiesa greco-cattolica ucraina. Una benedizione non può essere separata dagli insegnamenti della Chiesa e non può in alcun modo contraddire l’insegnamento della Chiesa cattolica sulla famiglia come unione d’amore fedele, indissolubile e feconda tra un uomo e una donna”. La chiesa di rito orientale prega secondo riti simili alla fede ortodossa, ma è in comunione con Roma in virtù di un accordo del XVI secolo. La repressione costrinse la chiesa alla clandestinità in epoca sovietica e ora conta circa 4,5 milioni di parrocchiani, ovvero circa il 10% della popolazione ucraina. Il documento dell’ufficio dottrinale del Vaticano afferma che i preti cattolici romani possono amministrare benedizioni alle coppie dello stesso sesso purché non facciano parte dei normali rituali o liturgie della chiesa. Tali benedizioni sarebbero un segno che Dio accoglie tutti ma non dovrebbero essere confuse con il sacramento del matrimonio eterosessuale. I diritti dei gay stanno facendo alcuni progressi in Ucraina e in altri stati ex sovietici al di fuori della Russia. Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskiy ha espresso simpatia per la difesa dei diritti degli omosessuali, pur escludendo modifiche costituzionali per consentire i matrimoni dello stesso sesso mentre il paese è in guerra.

Condividi questo articolo:
Sponsor

Articoli correlati

Apertura gay. Papa Francesco tra Family Day e lobby Lgbt

Redazione

Carne di cane a tavola. Stop di Seul. Ma la Cina è lontana

Cristina Calzecchi Onesti

Il Papa ai media della Cei: “Andate controcorrente, no alle fake news”

Francesco Gentile

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.