sabato, 20 Aprile, 2024
Attualità

Sul Lago Maggiore il primo ‘Forum internazionale del turismo’. Presenti anche start up innovative

Dal 24 al 25 novembre 2023 si svolgerà a Baveno sul Lago Maggiore il primo “Forum internazionale del turismo”. Questo prezioso appuntamento, organizzato dal Ministero del Turismo e fortemente voluto dal Ministro Daniela Santanchè “sarà occasione per un confronto trasversale sulla valorizzazione di un comparto che è impresa e cultura, da vivere con professionalità e passione, insieme a tutto il Governo nazionale, alle Regioni e agli operatori del settore”. Inoltre, il Ministero del Turismo ha annunciato che il Forum 2023 sarà caratterizzato dalla presenza di nuove generazioni rappresentate dai giovani ‘startupper’, che hanno sviluppato soluzioni innovative nel settore del turismo.

Presenti giovani imprese

Il Forum internazionale del Turismo “non sarà soltanto occasione di incontro e dialogo tra istituzioni, alti rappresentanti dello Stato e stakeholder”, si legge nel comunicato stampa pubblicato dal Ministero del Turismo. “Saranno presenti anche le nuove generazioni rappresentate dai giovani startupper che, anche grazie al programma di accelerazione ‘Argo’, hanno sviluppato idee innovative nel campo del turismo”. Argo è l’acceleratore traveltech della Rete Nazionale Cdp (che supporta lo sviluppo di una nuova generazione di startup) nato su iniziativa di Cdp Venture Capital insieme al Ministero del Turismo.

Trenta start up in tre anni

L’obiettivo del programma è quello di lanciare circa trenta startup nei settori del turismo e dell’ospitalità entro i prossimi tre anni, al fine di accelerare la transizione digitale e la sostenibilità di “un settore cruciale per l’economia italiana”. Le cinque giovani imprese che hanno concluso con successo la prima edizione di Argo hanno ricevuto un investimento pre-seed (nella primissima fase iniziale) da parte di Cdp Venture Capital e LVenture Group e hanno ottenuto un ulteriore contributo a fondo perduto erogato dal Ministero del Turismo. Si aggiunge una startup, selezionata dall’acceleratore, che ha sviluppato un software per la gestione dei servizi legati al mondo dell’hospitality, ma che non ha ancora beneficiato dei contributi.

Santanchè: “I giovani, il futuro del comparto”

“Il supporto all’innovazione e ai giovani imprenditori nel settore del turismo costituisce un asset di intervento prezioso per il Ministero ed il Governo – ha dichiarato il Ministro del Turismo, Daniela Santanchè. – Il programma rientra inoltre nella più ampia strategia di promuovere il turismo come strumento prezioso per favorire l’occupabilità dei nostri giovani – ha spiegato il Ministro – e la loro presenza al Forum rappresenta l’incontro tra il presente e il futuro del comparto”.

Condividi questo articolo:
Sponsor

Articoli correlati

Turismo, risparmi fino al 70% per chi parte a settembre

Cristina Gambini

Repubblica di San Marino protagonista alla prima giornata del TTG 2021

Redazione

Veneto: le Reti Innovative per valorizzare il settore del turismo

Marco Santarelli

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.