lunedì, 15 Aprile, 2024
Attualità

La Polizia di Stato incontra 3000 studenti a Villa Pamphilj

A Roma, all’interno del meraviglioso parco di Villa Doria Pamphilj, ieri mattina si è svolto l’evento “Una vita da social”, la Campagna di informazione itinerante della Polizia di Stato in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e del Merito, dedicata all’uso consapevole e responsabile della rete Internet. Organizzato dalla Questura di Roma, il Centro Operativo per la Sicurezza Cibernetica di Roma, sotto l’egida della Segreteria del Dipartimento Ufficio Relazioni Esterne e del Servizio Polizia Postale, tale iniziativa giunta alla sua X edizione anche quest’anno ha riscontrato un grande successo. All’evento hanno preso parte oltre 3000 studenti che durante l’anno hanno partecipato con entusiasmo al progetto “Scuole Sicure”, il programma adottato dal Ministero dell’Interno per le attività di “prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi degli istituti”. Ad attendere i ragazzi a Villa Pamphilj non solo vi era il Truck della Polizia Postale ma anche il Camper Rosa della campagna “Questo non è amore”, il Nucleo Artificieri, le Squadre dei Cinofili, il Reparto a Cavallo, la Squadra Fluviale, l’Ufficio Sanitario, la Polizia Scientifica, le Fiamme Oro, le bellissime auto storiche della Polizia, la Polizia Stradale, la Polizia Ferroviaria, il Reparto Volo, i mezzi del Reparto Mobile e l’ormai immancabile Lamborghini che, con il suo inconfondibile stile, catalizza sempre l’attenzione dei giovani e di tutti i partecipanti. Inoltre, un contributo importante è stato dato anche dalla Protezione Civile e dai volontari dell’A.N.P.S. Durante l’evento, come da tradizione, la Fanfara a Cavallo della Polizia di Stato ha tenuto il concerto con l’emozionante l’esibizione “Canto degli italiani”. Quest’anno la madrina dell’evento è stata l’attrice Paola Cortellesi che dal palco del Truck ha coinvolto tutti i ragazzi presenti in un dibattito sul tema del bullismo; all’incontro, uniti nel ribadire l’importanza dello sport nel processo educativo dei ragazzi, hanno partecipato anche il calciatore dell’AS Roma, Marco Cassetti e le atlete delle Fiamme Oro, Valentina Vezzali, Viviana Bottaro, e Maria Centracchio. All’iniziativa “Una vita da Social”, oltre al Prefetto di Roma Lamberto Giannini e al Questore di Roma Carmine Belfiore, hanno preso parte anche i dirigenti degli Uffici provinciali delle specialità della Polizia di Stato, il presidente del XII Municipio, Elio Tomassetti e i rappresentanti del Nucleo Operativo Metropolitano, della Guardia di Finanza e del XII Gruppo Monteverde Polizia Locale Roma Capitale.

Condividi questo articolo:
Sponsor

Articoli correlati

Titolo di miglior mediatore civile e commerciale in Italia

Lorenzo Romeo

L’Ambasciata delle emozioni piace agli studenti

Floriana Nappi

Borse di studio per 43 giovani studenti selezionati nel progetto ‘I Fuoriclasse della Scuola”

Paolo Fruncillo

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.