lunedì, 15 Aprile, 2024
Economia

FIPE-Confcommercio: presentazione Rapporto Ristorazione 2023

Lo scorso 4 aprile, nell’ampio spazio espositivo di Confagricoltura al Vinitaly, si è svolta a cura della FIPE-Confcommercio la presentazione del Rapporto Ristorazione 2023. L’occasione è stato anche un momento per ricordare la data della Giornata della Ristorazione Italiana che si svolgerà il prossimo 28 aprile in tutta Italia, oltre ad un momento speciale presso il ministero delle imprese alla presenza del Ministro Adolfo Urso.

Ciò rileva l’attenzione della Confederazione per il settore della ristorazione, fondamentale per la filiera agroalimentare, la quale rappresenta il 25% del Pil nazionale e che costituisce una componente indispensabile per i prodotti agricoli valorizzati dagli chef e per un consumo consapevole del vino.
Luciano Sbraga, vice direttore del Centro Studi FIPE, ha illustrato i dati che provano la fase di recupero nel periodo post-pandemico iniziata a fine 2021 con un valore aggiunto di 43,5 miliardi di euro, il 18% in più rispetto al precedente anno; il direttore generale di FIPE, Roberto Calugi, ha commentato: “Si respira comunque ottimismo con previsioni di crescita, nel 2023, tra il 5 e il 10%”.

Il 2023 si apre dunque con una buona notizia per il settore dei pubblici esercizi anche in termini di occupazione giacché, secondo FIPE, c’è stato un deciso balzo in avanti poiché oggi il settore della ristorazione occupa circa un milione di addetti. Nello specifico, le oltre 165mila aziende con almeno un dipendente hanno impiegato nel 2022 una media di 987mila lavoratori, solo 3.700 in meno del 2019; tuttavia, è un aspetto su cui per la Federazione FIPE bisogna ancora “lavorare” soprattutto rispetto al numero di contratti a tempo indeterminato e a quelli che riguardano donne e giovani impiegati nel settore, che invece restano ampiamente sotto i livelli precedenti alla crisi pandemica.

“L’Italia è sinonimo di grandi vini e grande cucina. Insieme possiamo dare grande forza alla capacità attrattiva di una regione. E in questo l’Italia ha ancora molte potenzialità da sfruttare”. ha detto Giordano Emo Capodilista, vicepresidente di Confagricoltura.

Condividi questo articolo:
Sponsor

Articoli correlati

Recovery Plan, Stoppani (Confcommercio): “Investire sul terziario”

Angelica Bianco

Riforma pensioni. Prampolini (Confcommercio): piattaforma comune tra sindacati e imprese

Lorenzo Romeo

Confcommercio, a settembre in crescita il disagio sociale

Francesco Gentile

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.