lunedì, 15 Aprile, 2024
Attualità

Onu: crimini di guerra le esecuzioni sommarie di civili ucraini

L’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Diritti Umani Volker Türk, presentando un rapporto sulle uccisioni di civili da parte delle forze armate russe avvenuti in 102 villaggi e città nelle regioni di Kiev, Chernihiv e Sumy tra il 24 febbraio e il 6 aprile 2022, ha ricordato che ci sono forti indicazioni che le esecuzioni sommarie da parte delle forze armate russe in Ucraina possano costituire un crimine di guerra di omicidio volontario.

“Abbiamo documentato l’uccisione di 441 civili: 341 uomini, 72 donne, 20 ragazzi e 8 ragazze. È probabile che le cifre effettive siano considerevolmente più elevate”, ha detto Türk “Stiamo anche documentando nuovi casi in parti delle regioni di Kharkiv e Kherson che sono state recentemente riconquistate dalle forze ucraine”, ha aggiunto Türk. L’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani ha quindi denunciato gli attacchi missilistici su infrastrutture critiche, comprese le strutture energetiche e le centrali idroelettriche che stanno esponendo “milioni di civili a difficoltà estreme durante l’inverno. Ulteriori attacchi potrebbero portare a un “grave deterioramento della situazione umanitaria e provocare ulteriori sfollamenti”, ha spiegato.

Condividi questo articolo:
Sponsor

Articoli correlati

La Russia nega l’evidenza. Biden: processare Putin per crimini di guerra. Il doppio massacro

Giuseppe Mazzei

Onu: il Marocco condanna legami di terrorismo e criminalità in Africa

Cristina Gambini

Corridoi umanitari, domani riunione Onu. Putin: sanzioni, dichiarazione di guerra. Israele tenta una mediazione

Maurizio Piccinino

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.