mercoledì, 8 Febbraio, 2023
Società

Parlamento della Legalità Internazionale e Multietnico. L’esperienza parte da Palermo

Contento il Dirigente Scolastico Sergio Picciurro nel vedersi coronato e ringraziato da tantissimi studenti e studentesse per aver incoraggiato la nascita del Parlamento della Legalità Internazionale e Multietnico.

Sono i “suoi” alunni e alunne del liceo Artistico “Vincenzo Ragusa e Otama Kiyohara” e i giovani dell’Istituto Superiore Statale “Filippo Parlatore” che formano una sola grande realtà scolastica in armonia di intenti e iniziative educative miranti alla formazione sia umana che culturale di tanti adolescenti e giovani che ogni mattina arrivano dal capoluogo siciliano e da diversi paesi della provincia palermitana.

Dopo l’approvazione in collegio docenti dell’adesione al progetto formativo culturale “Ricercatori dell’Alba” che richiama il trentesimo anniversario delle stragi del ’92, e che prossimamente sarà consegnato al Ministro della Pubblica Istruzione e Merito Giuseppe Valditara, diversi giovani coordinati dal professore Nicolò Mannino (fondatore e Presidente del Parlamento della Legalità Internazionale) con la preziosa collaborazione dei docenti Pino Muscarnera e Rosalia Liberti,  hanno espresso la volontà di far parte di questo gruppo giovanile e studentesco per dialogare con il territorio e le istituzioni per essere “una sola voce” in difesa dei valori della vita. Tra questi giovani diversi che hanno trovato accoglienza nella città di Palermo arrivando da altre nazionalità.

Ai giovani del Parlamento della Legalità studentesco e multietnico sta a cuore una sola verità: “Vogliamo adulti che ci ascoltino, gente disponibile al confronto e che insieme ci si incammini verso un presente senza violenza di nessun genere e nel massimo impegno per una cultura della vita. Noi giovani abbiamo dritto a un mondo più umano, diverso e privo di barriere mentali dove ognuno sia un tassello del grande mosaico della vita armonizzando tutto con i colori della bellezza e della speranza”. “Esprimo sentimenti di incoraggiamento e di gratitudine, dice il Dirigente Scolastico Sergio Picciurro, per questa concreta e bella iniziativa culturale che conosco da decenni da quando il professore Nicolò Mannino la propose nella città di Bagheria. Sono certo che i nostri studenti  e studentesse coinvolti ed entusiasmati nell’essere protagonisti di una cultura di amore ai veri valori della vita, riusciranno domani a segnare nella società percorsi formativi eccellenti”.

Coinvolti in questo iter formativo sono pure i genitori dei neo “Parlamentari del Parlamento della Legalità Internazionale e Multietnico” gli stessi che dallo scorso anno partecipano alle diverse iniziative proposte. “La gioia, l’affetto e la stima di questi giovani -dice Nicolò Mannino- è grande. Nel loro cuore vi sono sentimenti di bellezza e invocano gente vera che creda nella consistenza dei loro sogni. Il nostro compito si è quello di insegnare ma principalmente farlo con l’esempio, con fatti che attestano vicinanza e sostegno alle loro attese. I nostri giovani -conclude Mannino- sanno discernere se credi in loro o li tratti come sacchi a perdere. Hanno paura del domani e chiedono un presente di pace, fraternità e bellezza di sguardi che dia loro un pizzico di gioia. In questo il Parlamento della Legalità internazionale e Multietnico ha molto da poter dare e ricevere da chi si lascia interpellare dalle aspettative di questi studenti e studentesse che di certo sono più svegli che mai come autentici sentinelle di un’Alba Nuova”.

Intanto il Ministro della Pubblica Istruzione e Merito Giuseppe Valditara, ricevendo una comunicazione scritta dal prof.re Nicolò Mannino, si è detto disponibile, prossimamente, a incontrare il gruppo studentesco del Parlamento della Legalità Internazionale e Multietnico accompagnato dal Dirigente Scolastico Sergio Picciurro e il professore Nicolò Mannino, entrambi porteranno al Ministro il progetto Formativo Culturale “Ricercatori dell’Alba” e il libro nato tra i banchi di scuola “Svegliati e Vola”.

Nella foto il prof. Nicolò Mannino con alcuni componenti
del Parlamento della Legalità Internazionale e Multietnico

Condividi questo articolo:
Sponsor

Articoli correlati

“Ricercatori dell’Alba”, al via il progetto

Redazione

Menzioni speciale al Parlamento europeo per Salvatore Sardisco

Redazione

Al via il “Giacinto Facchetti Awards”, Nicolò Mannino premia all’evento

Redazione

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.