venerdì, 3 Dicembre, 2021
Attualità

Arriva il Calendario sulle specie protette

È in programma oggi alle ore 10, presso la Fondazione Bioparco di Roma, la presentazione del Calendario Cites 2020 alla presenza del Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri Giovanni Nistri e del Generale di Corpo d’Armata Ciro D’Angelo, Comandante delle Unità Forestali, Ambientali e Agroalimentari dei Carabinieri.

Dopo aver sviluppato negli ultimi anni la tematica delle specie esotiche, per le quali il nostro Paese si pone, in molti casi, come uno dei principali importatori, grazie alle eccellenze nazionali nel settore della pelletteria, del tessile e del legname, il tema centrale che l’edizione 2020 si propone di diffondere è rappresentato dalla conoscenza delle specie Cites italiane ed europee e degli habitat dove, in Italia, queste vengono tutelate con azioni di vigilanza, controllo e gestione da parte dell’Arma dei carabinieri.

“Il Calendario – si legge in una nota del Comando Generale dell’Arma – rappresenta un’opportunità significativa per la sensibilizzazione del grande pubblico e la diffusione della cultura sui temi della conservazione, anche al fine di promuovere un’azione diffusa di educazione ambientale con particolare riguardo alla popolazione scolastica”.

Nel corso della presentazione è prevista  una tavola rotonda, moderata dal giornalista e Presidente della Fondazione Bioparco di Roma Francesco Petretti. Vi prenderanno parte tra gli altri, i professori ed esperti del settore Luigi Boitani e Gianluca Piovesan, Paolo Aielli, Amministratore Delegato dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato (che anche quest’anno ha fornito la propria collaborazione per la stampa e la grafica) e Maria Carmela Giarratano, Direttore Generale per la Protezione della Natura e del Mare del Ministero dell’Ambiente.

Sponsor

Articoli correlati

Carabiniere ucciso: cordoglio dagli Stati Uniti, il grazie dell’Arma

Redazione

Legalità: Carabinieri, Mattarella “Rapporto di fiducia con la gente”

Redazione

Salvo D’Acquisto, al via donazioni per il nuovo museo

Redazione

Lascia un commento