venerdì, 24 Gennaio, 2020
Attualità Editoriale

Le frasi di Troisi per illuminare il Natale

A venticinque anni dalla morte (avvenuta a Roma il 4 giugno 1994) Massimo Troisi resta un punto di riferimento. Non solo per gli appassionati del mondo del cinema e del teatro. Ma per quanti hanno riconosciuto ed apprezzato il suo stile ironico, un po’ sopra le righe, ma sempre rispettoso e privo di qualsiasi forma di volgarità. Ancora oggi la riproposizione delle sue pellicole più famose riesce a tenere incollati davanti allo schermo di casa milioni di telespettatori. Per non parlare del materiale e degli sketch continuamente visionati in Rete, attraverso i vari portali ed i siti specializzati.

La sua città, San Giorgio a Cremano, nonostante il tempo trascorso, non ha mai dimenticato quel figlio illustre strappato – troppo prematuramente – all’affetto della sua gente e dei fan.

E così il sindaco e l’amministrazione comunale hanno deciso che l’attore e regista diventi il protagonista delle imminenti festività natalizie.

Ne abbiamo parlato con il primo cittadino Giorgio Zinno.

Giorgio Zinno

Sindaco, in che modo avete deciso di rendere omaggio all’arte del grande Massimo Troisi?
“Massimo Troisi sarà il protagonista delle luminarie di Natale. Le strade della città saranno illuminate con le frasi del grande attore che ha fatto la storia del cinema e del teatro”.

Come mai questa scelta?
“Abbiamo deciso di puntare per questo Natale 2019 sulla identità cittadina confermando l’attaccamento e la valorizzazione della figura del grande artista, che è nato e vissuto a San Giorgio a Cremano. Le sue parole, tanto semplici quanto uniche, con cui ha saputo trasmettere al mondo la sua originale filosofia di vita, diventeranno così patrimonio di San Giorgio a Cremano e dei sangiorgesi e non costituiranno solo elementi decorativi; saranno piuttosto simboli di identità e appartenenza al territorio”.

Dove si potranno ammirare questi aforismi?
“Guardi le frasi di Massimo Troisi non saranno concentrate in alcune strade, ma tutta la città sarà illuminata a festa. In questa settimana avranno luogo le operazioni di montaggio delle installazioni luminose che, meteo permettendo, saranno completate entro pochi giorni. Attraverso questa iniziativa andiamo avanti in quel percorso di recupero del nome e dell’immensa arte di Massimo Troisi, iniziato con il ripristino del Premio Troisi e portato avanti con Casa Massimo Troisi e i murales a lui dedicati. Oltre a queste uniche luminarie saranno installate altre luci sul territorio, perché tutti abbiano la possibilità di godere delle atmosfere tipiche del Natale, valorizzando sempre più il legame con la propria città”.

Related posts

Per le feste a tavola prevale la tradizione

Redazione

Natale: in Italia 477 mila imprese, +6% in 5 anni, + 4% in Lombardia

Redazione

Feste di Natale, panettone sempre protagonista

Redazione

Lascia un commento

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Se continui ad utilizzare il sito ne assumiamo che tu sia concorde. Accetta Maggiori Informazioni