martedì, 25 Giugno, 2024
Società

Dalla Ue 10Mld di euro all’Ucraina

La presidente della Commissione Europea, Ursula Von der Leyen, al World Economic Forum di Davos, in Svizzera, ha confermato il sostegno della UE all’Ucraina, proponendo un finanziamento straordinario di 10 miliardi di euro.   “Per la prima volta nella nostra storia, l’Unione europea fornisce aiuti militari a un paese sotto attacco. Le nostre sanzioni stanno prosciugando l’economia russa e la macchina da guerra del Cremlino – ha proseguito -. I nostri Stati membri si prendono cura di sei milioni di rifugiati ucraini e di otto milioni di sfollati interni. Parallelamente l’Ucraina ha bisogno di un sostegno diretto al bilancio per mantenere l’economia in funzione: pensioni, stipendi, servizi di base.

Abbiamo proposto oltre 10 miliardi di euro di assistenza macro-finanziaria, il più grande pacchetto mai concepito dall’Unione europea per un paese terzo”.   “Anche altri paesi, a cominciare dagli Stati Uniti, stanno facendo del loro meglio. Si tratta di un’operazione di soccorso economico senza precedenti nella storia recente – ha sottolineato la presidente della Commissione Ue -.

Questo è il breve termine. Ma è necessario fare di più. Con la stessa determinazione aiuteremo mano nella mano l’Ucraina a risorgere dalle ceneri. Questa è l’idea alla base della piattaforma di ricostruzione che ho proposto al presidente Zelenskyy. Ieri, nel suo discorso qui a Davos, ha riconosciuto l’unità senza precedenti del mondo democratico, la comprensione che la libertà deve essere combattuta.

La ricostruzione dell’Ucraina richiede anche la nostra unità senza precedenti. Come ha detto il presidente Zelensky la quantità di lavoro è colossale. Ma insieme possiamo vincere la sfida. Ecco perché abbiamo proposto una piattaforma di ricostruzione che sarà guidata dall’Ucraina e dalla Commissione europea, perché combineremo la riforma con gli investimenti”

Condividi questo articolo:
Sponsor

Articoli correlati

Rifugiati sognano di tornare in Ucraina

Marco Santarelli

Guerre vere e… marce finte

Michele Rutigliano

Il crepuscolo di valori condivisi e il diritto alla pace

Pier Luigi Gregori

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.