domenica, 3 Luglio, 2022
Regioni

Neet Working Tour sbarca a Palermo, Dadone “Dare speranze a giovani”

PALERMO (ITALPRESS) – Fa tappa anche a Palermo la prima fase del "Neet Working Tour", la campagna informativa itinerante che dopo essere sbarcata in undici città italiane termina nel capoluogo siciliano. Promossa dal dipartimento per le politiche giovanili della presidenza del Consiglio dei ministri, in collaborazione con Agenzia nazionale per i giovani, Agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro e Carta Giovani Nazionale, è stata l'occasione per coinvolgere i giovani che non studiano e non lavorano, che in particolar modo a Palermo costituiscono una percentuale importante, portandoli a conoscere le opportunità di lavoro e di formazione professionale con i tanti stakeholder che hanno preso parte all'iniziativa, informando i ragazzi sulle possibilità lavorative in città, per mezzo di workshop e campagne dedicate. L'evento, che si è tenuto nel pomeriggio di oggi a Piazza Verdi, dove ai piedi del Teatro Massimo è stato messo in piedi un villaggio dedicato ai giovani con gli stand delle varie realtà che sostengono l'iniziativa e un palco nel quale si sono alternati ospiti delle istituzioni, dell'associazionismo e delle attività produttive dell'isola, ha visto la presenza del ministro per le Politiche giovanili, Fabiana Dadone, che ha tracciato il bilancio di questa esperienza per le piazze del Bel Paese. "Si sono fatti interventi di emersione e ingaggio di questi ragazzi. Si tratta poi di proporre progettualità, oggi già a disposizione, messe dai vari livelli, Europa, stato, regione ed enti locali. Occorre rappresentarli in modo disintermediato, non solo tramite un tour ma anche con dialogo in piazza che abbatta le barriere istituzionali – ha spiegato la ministra in quota Movimento 5 Stelle – Fino a oggi abbiamo investito delle risorse per creare un canale specifico per riuscire a coniugare domanda e offerta destinato ai giovani, con un approccio naturalmente differente a quello che si utilizza con persone di età più adulta. E' chiaro che serve continuare a investire in termini di risorse, anche per dare concrete speranze". "Si conclude a Palermo questo tour nazionale che mira a spingere e invogliare i giovani a costruirsi da sé, ad avere più autostima per se stessi – ha aggiunto il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando – Ognuno di noi è quello che fa, invito i giovani a impegnarsi nel mondo del lavoro. Se è evidente che le istituzioni pubbliche debbano fare fino in fondo la loro parte, è giusto anche che i ragazzi possano soddisfare la voglia di vivere una vita decisa da se stessi e non imposta dagli altri – ha concluso – E' un modo per esprimere il diritto al futuro". (ITALPRESS). xd7/pc/red 20-Mag-22 19:31

Sponsor

Articoli correlati

Bancarotta e fatture false nel trasporto merci, 5 arresti a Palermo

Redazione

Calcio. Lnd Sicilia, Lo Presti candidato vicepresidente Area Sud

Redazione

Eurovision a Torino, per Rai e istituzioni “una sfida vinta”

Redazione

Lascia un commento