mercoledì, 7 Dicembre, 2022
Regioni

Contrabbando di orologi dalla Svizzera, 22 denunce

COMO (ITALPRESS) – La Guardia di finanza di Como ha sequestrato 30 orologi di pregio del valore stimato di 794.500 euro e 19 orologi contraffatti, delle più note e famose marche. Nel corso di un controllo nei pressi dei valichi doganali, una pattuglia appartenente al Gruppo di Ponte Chiasso ha fermato un'auto proveniente dalla Svizzera, al cui interno, riposto sul sedile posteriore, è stato rinvenuto un sacchetto che conteneva banconote per 87 mila euro. Le successive indagini hanno consentito agli investigatori di fare emergere un'attività di contrabbando, attraverso la linea di confine con la vicina Svizzera, di orologi e oggetti preziosi. I metodi utilizzati per il contrabbando sarebbero stati sostanzialmente due: l'acquisto degli orologi in Svizzera e la loro introduzione nel territorio italiano senza assolvere i diritti doganali, ovvero l'acquisto in Italia in regime di non imponibilità, tramite l'intestazione dei beni a persone compiacenti residenti all'estero, prevedendone l'esportazione in Svizzera e la successiva reintroduzione in Italia senza dichiarazione. Al termine delle indagini, coordinate dalla locale Procura, gli investigatori hanno accertato, oltre al reato di contrabbando, anche la commissione di reati di ricettazione nonché di introduzione nello Stato e di commercio di prodotti contraffatti, aggravati dalla circostanza di essere stati commessi in modo sistematico. Le cessioni degli orologi contraffatti avvenivano principalmente attraverso piattaforme online e siti dedicati, in cui venivano pubblicizzati i prodotti. A seguito di un primo contatto solitamente telefonico o via e-mail, seguivano trattative dirette e poi la consegna del prodotto. Dalla ricostruzione effettuata dalle Fiamme Gialle, è stato possibile determinare l'introduzione nello Stato ed il commercio di centinaia di orologi falsi, per la maggior parte di origine cinese e di ottima fattura, da parte delle persone coinvolte. Complessivamente sono state denunciate 22 persone, di nazionalità italiana e svizzera. Sono state sottoposte a sequestro anche banconote per un importo pari ad 122.730 euro, frutto dell'attività criminosa. (ITALPRESS). vbo/com 26-Apr-22 08:41

Sponsor

Articoli correlati

Coronavirus, in Sardegna prorogate riaperture fino al 6 aprile

Redazione

In Sicilia 2.446 nuovi casi di Covid e 7 decessi

Redazione

Covid: confermato il divieto di spostamenti tra Regioni

Francesco Gentile

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.