mercoledì, 8 Febbraio, 2023
Economia

Pnrr, 135 mln per “Green communities”, al via 3 progetti pilota

Dal Pnrr 135 milioni di euro per i tre progetti pilota per le 33 ‘Green communities‘, per i quali sono state selezionate le Regioni Emilia Romagna, Piemonte e Abruzzo, che si aggiudicano in totale 6 milioni di euro. “Partono i primi tre progetti pilota nei tempi previsti dal Pnrr – ha spiegato la ministra per gli Affari regionali e le autonomie, Mariastella Gelmini -, ne seguiranno altri 30 in tutto il Paese per realizzare una strategia nazionale sulla montagna contro lo spopolamento, per favorire i servizi in montagna e nuovi strumenti di finanziamento dei piccoli comuni come i certificati forestali”. Le “Green communities” – comunità locali costituite da territori rurali e di montagna che intendono sfruttare in modo equilibrato tutte le risorse principali di cui dispongono – sono state previste dalla legge di stabilità del 2016, che ha assegnato al Dipartimento per gli Affari regionali e le autonomie la predisposizione della cosiddetta “Strategia nazionale delle Green communities“, di concerto con gli altri Ministeri e con la Conferenza Unificata.

Il Piano nazionale di ripresa e resilienza – all’interno della Componente 2 relativa a “Energia rinnovabile, idrogeno, rete e mobilità sostenibile” della Missione 2, “Rivoluzione verde e transizione ecologica” – prevede uno specifico investimento, il cui coordinamento è affidato al Dara, proprio per rilanciare le “Green Communities”. Secondo il presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini: “era qualcosa che aspettavamo da tempo.
Finalmente più risorse al fondo montagna. È un buon modo per garantire che la transizione ecologica e verde sia considerata davvero un pilastro del Pnrr per poi agganciarsi al tema delle aree montane”. “Non vedevamo l’ora – ha detto il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio – Per fare le cose ci vogliono le risorse. Per la prima volta un governo si ricorda concretamente di investire. Nelle nostre vallate si parla un dialetto diverso l’uno dall’altro, è una ricchezza culturale che dobbiamo difendere. I
progetti “saranno caratterizzati dalla mobilità sostenibile e dalla creazione di percorsi in termini turistici sulle specialità alimentari regionali. Finalmente arrivano soldi veri e non chiacchiere”, ha concluso il vicepresidente della Regione Abruzzo, Emanuele Imprudente.

Condividi questo articolo:
Sponsor

Articoli correlati

Romania: entro fine settembre primo stanziamento Pnrr

Redazione

Pnrr: Cozzolino, enorme flusso di risorse pubbliche verso Italia e Sud

Redazione

Pnrr: 3,6mld per 22 progetti su smart grid

Gianmarco Catone

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.