martedì, 23 Luglio, 2024
Società

La moglie di Luca Attanasio, Zakia Seddiki, madrina del Parlamento della Legalità internazionale

“La nomina di madrina del Parlamento della Legalita’ internazionale per me non e’ solo la consegna di una pergamena ma un impegno che ho accettato con il cuore e saro’ sempre pronta  a portare avanti, insieme, i nostri obiettivi per il bene delle nuove generazioni”: chi scrive e’ Zakia Seddiki, moglie dell’Ambasciatore Italiano Luca Attanasio, barbaramente ucciso in un agguato nella Repubblica Democratica del Congo. Nicolo’ Mannino e Salvatore Sardisco (rispettivamente Presidente e vice del movimento che vanta piu’ di sessanta ambasciate in Italia, Cairo, America, Costa D’Avorio) hanno accolto con stima e ammirazione il “SI ” della moglie di Luca Attanasio a divenire portavoce di un appello che va oltre le alpi:
Si a una cultura di vita, No alla sub cultura di morte di qualunque matrice essa sia. A Lei monsignor Michele Pennisi Arcivescovo di Monreale e guida spirituale del Parlamento della legalita’ internazionale ha consegnato uan targa con il “Panthocrator d’oro” che richiama la Cattedrale arabo / normanna della citta’ di Monreale . Tante le iniziative in cantiere che vedranno Zakia Seddiki al fianco dello staff di presidenza del movimento nel proporre ai giovani iniziative dove loro saranno gli unici protagonisti per divenire sempre piu'”Ambasciatori di Speranza  ” e “sentinelle di Un’Alba nuova”.
“E’ per noi motivo di gioia e di grande incoraggiamento avere accanto una donna cosi forte ma nello stesso tempo provata da un dolore immane dovendo crescere delle bambine spiegando loro perche’ papa’ non c’e piu. Lui, Luca Attanasio persona meravigliosa e Ambasciatore amabile e professionalmente grande che ha reso onore alla nostra Patria in una terra che ha molto bisogno di attenzione e di crescita”.

Un messaggio – questo- che abbraccia seppur virtualmente l’ingresso silenzioso ma efficace di una grande donne / mamma in casa Parlamento della Legalita’ internazionale dove le parole servono solo se sono accompagnati da fatti di solidarieta’ che fanno del bene a chi riceve un gesto di fratellanza e di amore puro e disinteressato. Sono tante le iniziative in calendario per il prossimo anno che vedranno giovani di diverse citta’ d’Italia mettere cuore e faccia in un progetto culturale affinche’ la Pace alberghi non  cuore di chi crede che “nessuna notte sara’ cosi’ lunga da impedire al giorno di ritornare “.

Condividi questo articolo:
Sponsor

Articoli correlati

Coronavirus: nasce ITALIASII (Sostegno Immediato Italiano)

Alessandra Pontecorvo

I figli della luce canteranno la pace invocando giustizia

Nicolò Mannino

Nel cuore della Repubblica con fede e libertà

Nicolò Mannino

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.