domenica, 15 Dicembre, 2019
Articoli del Giorno Cultura

Al Teatro Dal Verme la Traviata per l’Unione Italiana Ciechi

La Traviata, l’opera più conosciuta e rappresentata al mondo di Giuseppe Verdi, al Teatro Dal Verme per una serata speciale a favore dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus-Aps, l’organizzazione che, da quasi cento anni, sostiene le persone cieche e ipovedenti in tutti gli ambiti della loro vita.

L’appuntamento è per il 25 ottobre alle ore 20.30. Ad esibirsi in questa produzione in forma semiscenica saranno il coro e i solisti degli “Amici del Loggione” e l’orchestra dell’Ensemble Testori. 

I fondi raccolti durante la serata saranno destinati all’organizzazione del Campo estivo educativo riabilitativo per ragazzi e ragazze disabili visivi. Il progetto si propone come un’occasione formativa e di crescita per i giovani affetti da questo genere di disabilità, con l’acquisizione di capacità e tecniche utili a un’autonomia personale, ma anche come un momento di svago e di relazioni sociali.

La Traviata, opera in tre atti su libretto di Francesco Maria Piave, ha avuto la sua prima mondiale il 6 marzo 1853 al Teatro la Fenice di Venezia. Tacciata per i suoi temi scabrosi e amata per le mirabili orchestrazioni, sarà diretta dal M° Filippo Dadone, mentre i ruoli solisti saranno di Renata Campanella, Carlos Cardoso, Marzio Giossi, Annunziata Menna e Sandro Eria.

L’Unione Italiana Ciechi e degli Ipovedenti è un ente morale con personalità giuridica di diritto privato, cui la legge e lo statuto affidano la rappresentanza e la tutela degli interessi morali e materiali dei non vedenti nei confronti delle pubbliche amministrazioni. Per il raggiungimento dei suoi fini l’Unione ha anche creato strumenti operativi per sopperire alla mancanza di adeguati servizi sociali dello Stato e degli altri enti pubblici. In particolare vanno ricordati il Centro Nazionale del Libro Parlato, il Centro Ricerca Scientifica, l’Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione, il centro studi e riabilitazione “Le Torri” di Tirrenia, l’Unione Nazionale Italiana Volontari pro Ciechi e ultima creazione, l’Agenzia Per La Promozione Del Lavoro Dei Ciechi). L’Unione ha anche istituito la Sezione Italiana della Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità. L’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti fa parte, quale membro fondatore, della Federazione tra le Associazioni Nazionali delle persone con Disabilità.

Lascia un commento

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Se continui ad utilizzare il sito ne assumiamo che tu sia concorde. Accetta Maggiori Informazioni