martedì, 18 Gennaio, 2022
Società

Un cuore semplice sa amare senza sconti

In un mondo dove la “burocrazia” dell’apparire domina con forza su ogni settore, ecco scorgere all’orizzonte quel lume di povertà che mette in ginocchio ogni certezza esistenziale. Non vi è sano progresso che non tenga in seria considerazione i bisogni di chi ha il cuore ferito e logorato da esperienza di vita che non hanno per nulla il lume dell’aurora. La retorica ha distrutto tutto ciò che di bello si rannicchia nella stanza dell’anima. È urgente tornare ad essere umani con il cuore siglato dalla bontà e dalla disponibilità all’ascolto e alla condivisione. Tanti giovani sono lasciati allo sbaraglio senza un “senso “da offrire per dare una consolazione alle loro solitudini e ai loro interrogativi.

Li si cerca per le conferenze con l’unico obiettivo di riempire sale da congressi e loro sono li a giocare nel silenzio con quel cellulare che fa compagnia. Invocano un mondo più vero ma il loro appello se arriva a destinazione non commuove nessuno. E poi i poveri: storie di gente archiviate ai margini di una società dove le marche firmano tutte le carriere e gli ultimi stanno a scrivere pagine di cronaca.

È urgente riscoprire la forza dell’amore e per farlo occorre scoprirsi umani, bisognosi di tutto senza arroganza cattiveria egoismo e prepotenza. Un cuore che ama è ricercato da tutti perché sa dare tutto di se senza sconti. Generosità pura con la gentilezza di soccorrere chi è ferito e ha bisogno di un abbraccio, di una tremenda carezza che da tempo non sfiora più nessuna guancia  ma per compenso sa sfiorare i cellulari. Cuori puliti, trasparenti, che hanno in se quella luminosità che già brilla negli sguardi.

Luce che riscalda e consola. Sono queste le persone che sanno costruire la storia, che segnano e incidono fortemente nell’animo dichi si incontra pre strada. A nulla vale avere le medaglie al petto e le carriere con tappeto rosso se poi non si sa amare con la tenerezza dei piccoli, la spontaneità dei giovani, la maturità di un adulto e la saggezza di un anziano. Amare è un dono da invocare. Amare, sinonimo di volare piu’ alto delle proprie miserie per sapersi fatti per il Totalmente Altro. Solo cosi’ questa avventura che si chiama vita avra’ un senso: il senso dell’Amore.

Sponsor

Articoli correlati

L’Italia che vince nello sport: spirito di squadra e amor patrio

Domenico Turano

Artigiani di Pace cercasi

Nicolò Mannino

Ricercatori d’amore nel deserto della retorica

Nicolò Mannino

Lascia un commento