lunedì, 6 Dicembre, 2021
Società

Caritas: aumentano fragilità e disuguaglianze. Minori e stranieri i più emarginati

“Sulla povertà ed esclusione sociale in Italia”. È il tema del nuovo rapporto della Caritas Italiana e ne esce uno spaccato del Paese che desta molti allarmi e timori.
Il 2020 è l’anno dei “nuovi poveri”, anche a causa della pandemia: più 44 per cento e di questi, un terzo hanno continuato a fare ricordo agli aiuti Caritas anche nell’anno in corso. La quota dei poveri cronici, che
la Caritas assiste da 5 anni è cresciuta del 25,6 per cento.

Nel 2020 Caritas italiana ha supportato 1,9 milioni di persone. In particolare, rispetto al contrasto alla povertà solo in Italia si contano oltre 1 milione di poveri assoluti in più rispetto al pre-pandemia, arrivando al valore record di persone in stato di povertà assoluta, 5,6 milioni, pari a 2milioni di nuclei familiari.

Fragilità in aumento

Si rafforza lo svantaggio di minori e giovani under 34. ”Da anni ormai”, evidenzia la Caritas, “la povertà assoluta è strettamente correlata all’età, tende cioè ad aumentare al diminuire di quest’ultima tanto che l’incidenza maggiore si registra proprio tra bambini e ragazzi under 18”. Tra i minori sono soprattutto ragazzi e adolescenti a sperimentare le maggiori criticità, in particolare le fasce 7-13 anni e 14-17 anni.
La crisi socio-sanitaria ha anche acuito le povertà pre-esistenti: cresce la quota di poveri cronici, in carico al circuito delle Caritas.
L’età media delle persone incontrate è 46 anni, dato che si conferma immutato rispetto al pre-pandemia. Gli individui stranieri in povertà assoluta sono 1 milione e 500mila, con una incidenza pari al 29,3%, contro il 7,5% dei cittadini italiani, per un totale di 568mila famiglie povere.

Effetto Covid disastroso

Il Rapporto evidenzia come il Covid-19 abbia di fatto rallentato a livello globale i progressi per il raggiungimento di gran parte dei 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile. Sul fronte della povertà e della
disuguaglianza, le persone in povertà estrema passano da 119 a 124 milioni.

Le disuguaglianze

La crisi sanitaria ha acuito inoltre le diseguaglianze tra e all’interno dei Paesi, rallentando i progressi verso l’obiettivo 10. Tra gli ambiti in cui la diseguaglianza si riflette maggiormente vi è ad esempio la distribuzione dei vaccini: ”al 17 giugno 2021 in Europa e Nord America erano state somministrate 68 dosi di vaccino ogni 100 persone, nell’Africa sub-sahariana meno di due ogni 100”. Nel 2020, la rete Caritas in Italia ha complessivamente supportato 1,9 milioni di persone, una media di 286 individui per ciascuno dei 6.780 servizi promossi o gestiti dallo stesso circuito delle Caritas diocesane e parrocchiali al cui interno operano oltre 93mila volontari laici e oltre 800 ragazzi in servizio civile.

RdC da rivedere

Oggi ancora più della metà delle famiglie in povertà assoluta non riceve il RdC. Si tratta soprattutto di famiglie povere che tendono più di frequente: a risiedere nel Nord, ad avere figli minori, ad avere al loro interno un richiedente straniero (iv) ad avere un patrimonio mobiliare (risparmi) superiore alla soglia fissata come requisito di accesso”. Lo sottolinea Caritas Italiana chiedendo un miglioramento del Reddito di cittadinanza capace di “intercettare la povertà assoluta”.

Crisi e usura

Usura, in netto aumento a causa della pandemia ”Già prima”, evidenzia il rapporto, “l’area del sovraindebitamento era aumentata del 53,6 per cento in dieci anni (1 milione e 960 mila famiglie al 31 dicembre 2016). La Consulta nazionale Antiusura ”Giovanni Paolo II’ aveva stimato che già prima della pandemia almeno due milioni di famiglie sopportassero debiti non rifondibili a condizioni ordinarie. La vulnerabilità all’indebitamento patologico e all’usura si proietta sullo sfondo della recessione economica e della povertà assoluta, che hanno conosciuto un netto incremento a causa della pandemia. Nel corso del 2020 sono state incontrate e ascoltate in profondità 5.065 persone famiglie. In 663 casi, sono state erogate garanzie con i soli fondi messi a disposizione dallo Stato, per un importo paria 17 milioni 261.362 euro.

Sponsor

Articoli correlati

Le stelle cadenti di Agosto

Angelica Bianco

Conferenza episcopale. Cardinale Bassetti: dalla Caritas i dati di un Paese di nuovi poveri

Francesco Gentile

Spreco alimentare, finanziati 61 progetti per 1,5 milioni

Redazione

Lascia un commento