mercoledì, 29 Maggio, 2024
Ambiente

Incendi, Aidaa “Oltre 2 mila i cani arsi vivi”

Continua a salire in maniera impressionante il numero dei cani alla catena arsi vivi negli incendi di questi giorni. Sono oramai un migliaio le carcasse ritrovate di cani bruciati vivi, la maggior parte concentrati nelle zone degli incendi in Sardegna, Sicilia ed Abruzzo, ai quali vanno sommandosi i cani morti bruciati vivi negli incendi in corso in queste ore in Calabria ed in altre regioni d’Italia.

“I cani morti erano tenuti alla catena o chiusi in recinti che si sono rivelati trappole mortali di fuoco- scrive in una nota l’Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente AIDAA- a questo numero vanno aggiunti gli altri mille cani randagi morti anche loro tra le fiamme a questi vanno aggiunti anche migliaia di gatti morti anche loro atrocemente tra le fiamme”.

Condividi questo articolo:
Sponsor

Articoli correlati

Caldo in Abruzzo: febbraio più caldo di 4 gradi rispetto alla media

Paolo Fruncillo

Agroalimentare: Sicilia, 9 mln per promozione prodotti di alta qualità

Gianmarco Catone

Mattarella visita i giardini di Palazzo d’Orleans

Francesco Gentile

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.