domenica, 22 Settembre 2019
Articoli del Giorno Attualità

Al procuratore Gratteri il Premio Nazionale Astrea

Il giudice Nicola Gratteri, procuratore della Repubblica di Catanzaro, è tra i vincitori del Premio Nazionale Astrea che si è svolto nei giorni scorsi all’hotel John Stuart di Maida. Il magistrato ha fatto trasparire un certo ottimismo: “La Calabria – ha detto – non sarà più come è stata”, sottolineando poi il suo impegno “da un ministero all’altro per chiedere uomini e mezzi per poter difendere il territorio”. A consegnare il riconoscimento è stata l’ex parlamentare Angela Napoli.

Il Premio Nazionale Astrea è stato ideato e organizzato dalla presidente Piera Dastoli e dal direttore artistico Massimo Mercuri. La manifestazione ha avuto il riconoscimento del Ministero di Grazia e giustizia e i patrocini di Regione Calabria, Consiglio Regionale della Calabria, Provincia di Catanzaro, Camera di Commercio di Catanzaro e Comune di Maida.

Assegnati importanti riconoscimenti alla memoria del giudice Francesco Ferlaino, avvocato generale dello Stato assassinato a Lamezia Terme nel luglio del 1975, del generale di Corpo d’Armata dell’Arma dei Carabinieri, Carlo Alberto Dalla Chiesa, assassinato a Palermo il 3 settembre 1982, insieme alla moglie Emanuela Setti Carraro e di Lea Garofalo, testimone di giustizia che si oppose al potere delle ‘ndrine. Tra gli insigniti Nino De Masi, imprenditore calabrese che vive sotto scorta da anni insieme alla sua famiglia, il giornalista Michele Cucuzza, l’attore Gigi Miseferi – che ha ricordato Giacomo Battaglia, amico e collega prematuramente scomparso – la squadra della Tonno Callipo Volley, lo scrittore calabrese Domenico Dara, il conduttore televisivo Claudio Lippi che, non potendo, presenziare alla cerimonia ha inviato un videomessaggio, Angelo Mercuri, sette volte campione italiano di automobilismo (categoria bicilindriche), l’artista lametina Eva Romano, il network internazionale www.italiani.it che costituisce la rete degli italiani nel mondo, le giornaliste Maria Scaramuzzino, Katia Stranges e Serena Villella, l’associazione musicale “Gli spazio” del M° Gianni Costanzo. I riconoscimenti sono stati realizzati dall’orafo calabrese Luigi Mungo.

Related posts

Salvini contestato a Soverato, interviene la polizia

Redazione

In Calabria curata e liberata in mare tartaruga caretta caretta

Redazione

Scossa di magnitudo 4.2 al largo della Calabria

Redazione

Lascia un commento

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Se continui ad utilizzare il sito ne assumiamo che tu sia concorde. Accetta Maggiori Informazioni