venerdì, 28 Gennaio, 2022
Economia

Fisco, per autonomi 21,3 mld di tasse in più dei giganti del web

Le micro e piccole imprese italiane con meno di 5 milioni di fatturato – costituite prevalentemente da artigiani, piccoli commercianti e partite Iva – nel 2019 hanno versato 21,3 miliardi di imposte erariali in piu’ rispetto alle web companies presenti in Italia. Due anni fa, infatti, l’aggregato delle controllate appartenenti al settore del WebSoft ha registrato un giro d’affari nel nostro Paese di 7,8 miliardi; il numero di addetti occupati in queste realta’ era di oltre 11 mila unita’, mentre...
Per accedere all'articolo completo devi essere abbonato ad uno dei nostri piani: Abbonamento Annuale o Abbonamento Semestrale. Se sei già abbonato effettua il log in
Sponsor

Articoli correlati

Fisco: CGIA, lavoratori autonomi e piccole imprese pagano di più

Redazione

Tari. Rinvio al 31 luglio. Ai Comuni più tempo per le tariffe

Angelica Bianco

Orsini (Confindustria): per il fisco focus su welfare, famiglie e imprese

Giulia Catone