mercoledì, 16 Giugno, 2021
Motori

Parte da Bergamo “Mobilize”, il car sharing dei concessionari Renault

Il Gruppo Renault ha presentato Mobilize, una delle 4 Business Unit create insieme a Renault, Dacia/Lada ed Alpine. Mobilize si rivolge ai clienti che intendono adottare forme di mobilita' piu' sostenibili e condivise. Risponde alle nuove esigenze e promuove gli ecosistemi energetici sostenibili, in linea con l'obiettivo dell'impronta zero carbonio del Gruppo Renault e la sua ambizione di creare valore a partire dall'economia circolare. Facendo leva sul DNA del Gruppo Renault, che progetta e produce veicoli, Mobilize propone un nuovo business model, il cosiddetto modello di business in abbonamento: dalla vendita dei veicoli alla vendita di soluzioni di mobilita', quantificate in tempo (da minuti ad anni). Mobilize offre soluzioni senza soluzione di continuita' che sono complementari rispetto ai modelli tradizionali di proprieta' dei veicoli. Promuovendo un maggior utilizzo dei beni tramite l'economia circolare e la condivisione, Mobilize contribuisce a un futuro piu' sostenibile. "Tutto il mercato della mobilita' sta crescendo, passando, al contempo, dal possesso dei veicoli al loro utilizzo. Mobilize offre servizi di mobilita' flessibili per persone e beni, in linea con le aspettative in evoluzione di clienti, aziende e comuni che desiderano adottare forme di mobilita' piu' sostenibili e condivise. Il car sharing svolge un ruolo di primo piano nel campo delle nuove mobilita'. Mobilize fa leva sulla leadership del Gruppo Renault nei veicoli elettrici ed offre soluzioni adeguate al contesto delle singole citta'. Oggi, in Europa, il Gruppo Renault e' leader del car sharing elettrico con circa 10.000 veicoli elettrici resi disponibili agli utenti dei servizi di car sharing nella maggior parte delle capitali europee, di cui 1.800 in Italia' ha detto Vincent Carre', Car-Sharing Operations Director di Mobilize. In presenza del Sindaco Gori, all'interno dell'aula Consiliare che si trova a Palazzo Frizzoni a Bergamo, e' stato presentato dal Gruppo Renault, in partnership con la Concessionaria Oberti Spa, il lancio del primo car sharing 100% elettrico brandizzato Mobilize gestito direttamente dalla Concessionaria di Bergamo. Sono ben 45 le ZOE E-Tech Electric che saranno disponibili, a partire dal mese di giugno, nel comune di Bergamo e nei 4 comuni limitrofi (Comune di Lallio, Comune di Seriate, Comune di Orio al Serio, Comune di Brembate). Le Istituzioni hanno aderito con entusiasmo all'iniziativa, mettendo a disposizione 20 stazioni totalmente dedicate al car sharing Mobilize, in cui i clienti potranno prelevare e riconsegnare le vetture in qualsiasi ora e giorno della settimana. Il primo car sharing 100% elettrico, lanciato sotto il Brand Mobilize e gestito direttamente da Oberti, concessionaria del Gruppo Renault, utilizzera' la formula denominata Station Based Round Trip. Questa soluzione di mobilita' si contraddistingue per la necessita' di riconsegnare la vettura, a fine corsa, nella stessa stazione di parcheggio in cui e' iniziato il servizio, con il vantaggio di trovare sempre un posto auto a fine corsa. Grazie anche all' APP dedicata, disponibile da giugno quando il servizio sara' operativo al 100%, il cliente potra' verificare la disponibilita' della vettura, il livello di ricarica e prenotare la Renault ZOE E-Tech Electric nella stazione piu' vicina alle proprie esigenze. Le 45 ZOE saranno costantemente monitorate da personale dedicato per garantire sempre un corretto livello di ricarica della batteria. Inoltre, particolare attenzione sara' prestata all'aspetto legato alla sanificazione e pulizia delle vetture, soprattutto nel contesto sanitario come quello attuale, affidando tale attivita' all'azienda specializzata Fra. Mar, con oltre 50 anni di esperienza nel settore, piu' di 800 dipendenti ed una squadra interamente dedicata alla flotta del car sharing Mobilize. I vantaggi per l'utilizzatore, all'interno dei comuni che aderiscono all'iniziativa, sono molteplici: parcheggi gratuiti, possibilita' di percorrere le corsie preferenziali e libero accesso alla ZTL. I vantaggi per la collettivita' sono ancora piu' significativi. Basti pensare che, grazie all'utilizzo delle 45 ZOE, in un anno si potrebbero risparmiare piu' di 20 tonnellate di CO2, l'equivalente di quanto emetterebbero nell'atmosfera una flotta di 45 vetture termiche con emissioni medie di 90g/km di CO2 ed una percorrenza media annua di 5.000 km per vettura. Il passaggio dalla proprieta' all'uso dell'automobile rende il car sharing fondamentale per il futuro della mobilita' e di questo, il Gruppo Renault e la Concessionaria Oberti, ne sono pienamente consapevoli. "Bergamo citta' simbolo della ripartenza e della rinascita – commenta il Sindaco di Bergamo Giorgio Gori – significa riempire di contenuti positivi una notorieta' che la nostra citta' ha acquisito, suo malgrado, nell'ultimo anno per via delle dolorose vicende legate alla pandemia. Ci vogliamo lasciare alle spalle la vicenda Covid19, dando slancio e liberando le tante energie che contraddistinguono da sempre questo territorio e la nostra citta'. Il nuovo car-sharing di Mobilize rappresenta un pezzetto di questo complesso e ricco puzzle di opportunita' che Bergamo deve cogliere per ripartire con convinzione: come Amministrazione lavoriamo da tempo per divenire una citta' all'avanguardia nei temi della mobilita' sostenibile, e' chiaro che questa 'prima' di Renault consente di proseguire lungo questo percorso di crescita, con un parco completamente elettrico e 100% sostenibile. Quella di oggi e' anche una sfida: credo che vada riconosciuto il coraggio di Renault nel fare investimenti importanti nel delicato periodo che stiamo vivendo e soprattutto farlo nel settore dello sharing, della condivisione, dopo una pandemia globale". "Partiamo da una delle citta' piu' verdi d'Italia per lanciare il primo car sharing elettrico Mobilize gestito dai nostri concessionari e lo facciamo con una concessionaria storica sul territorio: Oberti Spa. Questo e' solo l'inizio ed altri concessionari seguiranno nei prossimi mesi. Il passaggio dalla proprieta' all'uso del veicolo cambia le regole della mobilita'; il marchio Mobilize guarda al futuro dell'automobile attraverso nuove soluzioni di mobilita', transizione energetica, gestione dati e servizi finanziari al servizio della comunita'. Il car sharing elettrico sara' una parte importante di questo cambiamento" ha detto Francesco Fontana Giusti, Image & Communication Director Renault Group. "Oberti con il partner Fra.Mar crede fortemente in questo progetto, il quale punta all'innovazione, all'ecosostenibilita', ma soprattutto allo sviluppo di una sharing mobility ad hoc per il cittadino che negli ultimi anni e' molto piu' sensibile a questo aspetto, ricercando sempre di piu' un mondo green e a portata di mano.Grazie al lavoro svolto dai comuni per incentivare l'utilizzo di vetture a zero emissioni, e il supporto concreto nell'installazione delle colonnine di ricarica sul territorio, questo mercato si sta sviluppando sempre piu' velocemente" ha detto Omar Oberti, legale rappresentante della Consessionaria Oberti. "Per questo abbiamo deciso di investire nel progetto e di affiancare il cittadino in questo percorso che vede modificata la sua esigenza, traslandosi dall'acquisto di un'auto di proprieta' ad una necessita' di usufruirne solo per un tempo limitato al giorno, abbattendo in questo modo gran parte dei costi.Da 50 anni Oberti e' al fianco del cittadino, e in questo momento di cambiamento epocale la Concessionaria Oberti con Renault vuole essere in prima linea in questa evoluzione del mondo automotive" conclude Oberti. (ITALPRESS). tvi/com 05-Mag-21 17:03

Sponsor

Articoli correlati

Honda lancia il nuovo hr-v e:HEV, SUV ibrido e compatto

Redazione

Volvo. Congedo parentale retribuito 24 settimane per dipendenti

Redazione

Piaggio. Al via i test ride del Beverly Tour

Redazione

Lascia un commento