domenica, 16 Maggio, 2021
Società

I Love Lego, la mostra per bambini e appassionati di tutte le età

Una grande ripartenza a Bologna per Palazzo Albergati: dal 7 maggio – oltre alla straordinaria mostra Andrea Pazienza. Fino all’estremo dedicata al grande artista che con le sue vignette ha cambiato per sempre il mondo del fumetto. In un gioco di colori e prospettive e scenari minuziosamente riprodotti in decine di metri quadrati, I LOVE LEGO presenta in scala ridotta 7 fantastici mondi costruiti con i mattoncini piu’ famosi del mondo: dalla frenesia della citta’ contemporanea alle avventure leggendarie dei pirati; dai paesaggi medievali agli splendori dell’Antica Roma in una riproduzione fedelissima del Foro di Augusto; dalla conquista dello spazio, alla suggestiva riproduzione di un paesaggio artico per arrivare al sorprendente scenario della Liberazione. Queste riproduzioni sono state create da un gruppo di collezionisti tra i piu’ importanti in Europa, che hanno impiegato anni a mettere insieme questa enorme mole di pezzi.

Costruzioni e non solo. Attraverso una “caccia al personaggio” – tra edifici e palazzi, tra galeoni e templi – il visitatore e’ invitato a cercare personaggi celebri (e non) nascosti all’interno delle installazioni: da Harry Potter a Dart Vader, diversi gli ospiti a sorpresa inseriti nelle divere installazioni che accompagnano nella visita tutti coloro che vogliono divertirsi a scovare tra i mattoncini.

E a dimostrare quanto i moduli piu’ famosi del mondo siano in grado di “creare arte a 360°”, in mostra a Palazzo Albergati e’ presente una selezione di tele ispirate a grandi capolavori della storia dell’arte reinterpretati e trasformati in “omini lego” dall’artista romano Stefano Bolcato: unendo la sua passione per i LEGO e la sua arte – attraverso una tecnica pittorica ad olio – crea forme di assemblaggio ispirate in particolare modo dal “magnetismo” dei ritratti rinascimentali.

L’esposizione vanta la partnership con Legolize, pagina umoristica che crea installazioni comiche utilizzando proprio i LEGO.

Fondata da tre ragazzi – Mattia Marangon, Samuele Rovituso e Pietro Alcaro – la pagina e’ nata nel 2016 e attualmente conta piu’ di mezzo milione di fan su Instagram e altrettanti su Facebook. Legolize portera’ la comicita’ all’interno della mostra, con speciali installazioni e “invadendo” i diorami in mostra a Palazzo Albergati.

Sponsor

Articoli correlati

Sgarbi presenta Alda Boscaro, un’artista di grido alla Biennale di Milano

Elisa Ceccuzzi

Torna “Fumetti nei Musei”, altre 29 storie nei tesori italiani

Redazione

A Palazzo Albergati di Bologna riaperta la mostra “Monet e gli Impressionisti”

Redazione

Lascia un commento