giovedì, 29 Luglio, 2021
Lavoro

La pandemia non ferma i liberi professionisti laziali

In un mercato in picchiata, che colpisce soprattutto il lavoro indipendente, i professionisti reggono l’urto del Covid 19. Anzi, nel primo trimestre del 2020 crescono addirittura del 11%, per poi assesstarsi nel secondo trimestre a quota 193 mila. E se nel Lazio, la Regione del Centro meno colpita dall’emergenza sanitaria, l’economia lancia timidi segnali di ripresa, anche se non ha recuperato i valori del 2009, è il mercato del lavoro a subire i contraccolpi più duri della pandemia. Nell’ultimo anno...
Per accedere all'articolo completo devi essere abbonato ad uno dei nostri piani: Abbonamento Annuale o Abbonamento Semestrale. Se sei già abbonato effettua il log in
Sponsor

Articoli correlati

25 aprile e 1 maggio due date importanti per la nostra storia repubblicana

Domenico Turano

La pandemia ha fortemente rallentato la creazione di posti di lavoro a tempo indeterminato

Redazione

La condizione degli anziani e il Coronavirus

Domenico Turano