sabato, 18 Settembre, 2021
Ambiente

Cimice asiatica. Rimborsi per oltre 100 imprese agricole

VENEZIA – Sono iniziati in questi giorni i pagamenti dei rimborsi previsti dalla Regione del Veneto per i frutticoltori che hanno subito ingenti danni a causa dell’infestazione parassitaria da cimice asiatica, verificatasi nel 2019. 

Come richiesto dall’assessore all’agricoltura Federico Caner, l’Agenzia veneta per i pagamenti (Avepa) ha dato priorità ai rimborsi e così, a pochi giorni dal via libera della Giunta regionale, le somme spettanti sono in fase di accreditamento nei conti correnti delle imprese agricole.

“In breve tempo – spiega Caner – gli uffici dell’Avepa hanno già evaso oltre un centinaio di richieste. Al termine del periodo di erogazione saranno oltre 900 i frutticoltori che usufruiranno del sostegno economico, mentre il totale delle risorse stanziate è di quasi 26 milioni complessivi. Il numero maggiore di richieste proviene da Verona e Rovigo, le due aree del Veneto nelle quali sono maggiormente concentrate le colture frutticole”.

“Sottolineo – conclude l’assessore regionale – che alla velocità nell’erogazione dei rimborsi corrisponde anche un’attenta analisi da parte dell’Agenzia della correttezza dei requisiti, comprese le verifiche antimafia”.

Barbara Braghin

Sponsor

Articoli correlati

Agricoltura sostenibile, nasce la “Carta del Mulino”

Redazione

Agriturismi in crisi. Terranostra: azzerare la Tari. Coldiretti: perso un miliardo di euro

Paolo Fruncillo

Tasse da pagare. Coldiretti: fisco più leggero per imprese agricole che assumono lavoratori

Gianluca Migliozzi

Lascia un commento