martedì, 26 Gennaio, 2021
Cultura

Museo del Risparmio e Bei Institute: al via l’iniziativa per sostenibilità economica ed ambientale

Sponsor

Awelco

Al via il 19 gennaio la prima edizione digitale del S.A.V.E. 2021 Virtual Tour, iniziativa sulla sostenibilità ambientale ed economica, dedicata agli studenti di ogni ordine e grado. Il progetto didattico ideato dal Museo del Risparmio di Torino di Intesa Sanpaolo, in collaborazione con il BEI Institute, sarà lanciato alle 18:00 con l’evento digitale #SAVEsCOOL una diretta streaming interattiva e gratuita a cui parteciperanno anche tre star del web, Riccardo Aldighieri, Marcello Ascani e Eleonora Olivieri. Tanti gli spunti e le attività: dall’economia circolare alle basi dell’eco-design, dalla storia della moneta ai metodi per favorire l’inclusione sociale. I percorsi e i laboratori saranno gratuiti, affronteranno il tema della scarsità delle risorse, siano esse naturali o economiche, e porteranno a riflettere sull’importanza di impegnarsi nella lotta contro gli sprechi per il bene comune e individuale.

In linea con le indicazioni dell’Agenda Europea 2030, che ha posto al centro del dibattito il tema della sostenibilità sia economica che ambientale, il progetto propone a titolo gratuito laboratori e app educative destinate ai ragazzi e alle ragazze delle scuole primarie e secondarie. Per le scuole primarie, ad esempio, si passerà dalla storia della moneta alle basi dell’economia circolare con filmati che spiegano in termini semplici in cosa consiste il nuovo modello di produzione verso cui dovranno orientarsi le future generazioni. Con l’app “Green Hero”, inoltre, gli studenti si metteranno alla prova l’abilita’ di riciclare e costruire oggetti “green”. Un laboratorio creativo su riciclo e valorizzazione del recupero degli scarti completerà il percorso. Le classi delle scuole secondarie di I grado, invece, approfondiranno i concetti delle crisi economiche e ambientali, individuando alcune possibili soluzioni per contrastarle. Inoltre i ragazzi potranno giocare con l’app “Planet Guardian”, nella quale gli sarà chiesto di calarsi nel ruolo di guardiano del pianeta e scegliere cosa fare per migliorare l’ambiente che lasceranno alle prossime generazioni.

“La pandemia da Covid-19 ha contribuito a mettere in discussione un modello economico che appare sempre meno adeguato a garantire una crescita inclusiva e sostenibile. Per questo Intesa Sanpaolo – attraverso il Museo del Risparmio – si e’ impegnata a costruire un progetto che parlando ai ragazzi, con il loro linguaggio, li aiutasse a sposare la causa della sostenibilità a 360 gradi.
Sostenibilità che, sempre più, deve includere persone e comunità ai margini della società. Siamo convinti che l’uso consapevole del denaro e la giusta attenzione allo spreco rappresentino due elementi essenziali per diventare cittadini attivi, capaci di costruire un domani migliore per tutti”, sottolinea il presidente di Intesa Sanpaolo, Gian Maria Gros-Pietro. “Lodevole che l’esperienza di successo del Save tour si adatti alle necessità di questi mesi perché il percorso di crescita intellettuale non deve essere interrotto. E anzi S.A.V.E. 2021 Virtual Tour in forma digitale permette di allargare ancora di più la platea di bambini e ragazzi che usufruiranno dei contenuti non tradizionali grazie a strumenti e piattaforme tipici della loro generazione e quindi da loro ben conosciuti”, afferma il vicepresidente BEI, Dario Scannapieco.

“Leggere che prima di operatori sanitari, di ospiti delle Rsa e di altre categorie a rischio si siano invece applicate valutazioni clientelari per la distribuzione delle dosi e’ un segnale negativo e di assoluta mancanza di rispetto verso lavoratori e cittadini.
Ma se il cattivo esempio, penso alla spettacolare vaccinazione del Governatore della Campania De Luca, arriva dall’alto come si puo’ credere che sara’ applicata con rigore una distribuzione che dovrebbe attenersi a regole logiche e etiche? Chiediamo alle istituzioni di vigilare con il massimo rigore perche’ il vaccino vada a proteggere, come scelta prioritaria, chi oggi e’ maggiormente esposto e poi il resto della cittadinanza”, conclude.

Articoli correlati

Migranti, fuga dalla grande sete

Maurizio Piccinino

Green Prix 2019. Premiate Nissan e PSA

Redazione

Il green new deal del Conte II

Carmine Alboretti

Lascia un commento

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Se continui ad utilizzare il sito ne assumiamo che tu sia concorde. Accetta Maggiori Informazioni